I purpiceddi affucati, cioè i polpetti in umido, sono una deliziosa ricetta siciliana. Semplicissimi da realizzare, sono uno di quei secondi di pesce che non si può non assaggiare almeno una volta nella vita. La cucina di Sicilia predilige in pesce in tantissime preparazioni: dai primi piatti ai secondi, senza dimenticare gli antipasti, si tratta di preparazioni gustose, che racchiudono tutta la sapienza di una tradizione secolare.

LEGGI: I piatti di pesce che bisogna assaggiare in Sicilia

Non indugiamo oltre con le introduzioni: ecco come preparare i purpiceddi affucati siciliani.

Ricetta Purpiceddi Affucati Siciliani

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 1 ora e 15 minuti

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di polpetti
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • 500 gr di pomodori pelati
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e peperoncino
  • olio evo q.b.
Polpetti

Purpiceddi affucati: i polpetti

Procedimento

Per prima cosa, nettate i polpetti e lavateli con cura. Soffriggete un trito d’aglio e prezzemolo in un tegame, con sei cucchiai d’olio e un pizzico di peperoncino. Unite i pomodori spezzettati e cuocete per 5 minuti. Bagnate con il vino e lasciate evaporare. Poi aggiungete i polpetti.

Salate, pepate e fate cuocere con il coperchio, su fiamma molto bassa, per circa un’ora. Se necessario, incorporate qualche cucchiaio d’acqua calda. A fine cottura, cospargete l’intingolo con una manciata di foglie di prezzemolo sminuzzate.