Ragù di Polpo e Cozze, una ricetta molto particolare e buona. Mimma Morana ci spiega come prepararlo.

Il polpo si trova in tutto le stagioni dell’anno e costituisce l’ingrediente principe per tante gustose preparazioni. Io l’ho abbinato alle cozze e a un formato di pasta , la “CALAMARATA” che si è sposata degnamente con questo goloso condimento. Il polpo è ricchissimo di sali minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio.

Ragù di polpo e cozze

Ricetta Ragù di Polpo e Cozze

Ingredienti per 4 persone

  • 1 polpo , o 2, dipende dalle dimensioni, per un peso complessivo di 600 o 700 g
  • 1 kg di cozze
  • 2 carote tenere
  • 2 coste di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 2 foglie d’alloro
  • 1\2 cucchiaino di peperoncino macinato
  • 1\2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1\2 bicchiere olio extravergine d’oliva
  • 300 g passata di pomodorini di Pachino

Procedimento

  1. Lavare accuratamente le cozze e metterle in una pentola, con il coperchio, sino a che si saranno aperte
  2. Togliere le cozze dal guscio e metterle in una ciotolina con qualche cucchiaio dell’acqua che hanno emesso. Tenere da parte
  3. Lavare il polpo, eviscerare la testa e togliere il becco e gli occhi
  4. Tritarlo, con il coltello, a pezzi piccolissimi
  5. Preparare un battuto, frullando grossolanamente, le carote, la cipolla, il sedano, 1\2 mazzo di prezzemolo , il peperoncino
  6. Mettere il battuto in una pentola di coccio, con l’olio d’oliva e soffriggere, mescolando, per qualche minuto
  7. Aggiungere il polpo sminuzzato, rosolare a fuoco vivace, sfumare con il vino bianco
  8. Aggiustare di sale e aggiungere la passata di pomodoro
  9. Coprire con il coperchio e cuocere, a fuoco bassissimo, per 1\2 ora
  10. Controllare il ragù e mescolare, ogni tanto
  11. Aggiungere le cozze e 5 cucchiai della loro acqua e cuocere per altri 5 minuti
  12. Lessare la Calamarata al dente
  13. Spadellarla con il ragù e servire con prezzemolo fresco tritato
  14. Servire

Buon appetito!

Ricetta, testo e foto di Mimma Morana