Le Brioche col tuppo sono una prelibatezza di Sicilia ben nota anche oltre i confini dell’Isola. Morbide e profumate, sono perfette per la colazione e si accompagnano a gelati e granite. Anche consumate da sole, non deludono perfino i palati più esigenti.

Questa ricetta può essere realizzata con l’ ausilio di una planetaria oppure a mano. È richiesto un certo impegno fisico! Vediamo insieme come realizzarle, a cominciare dagli ingredienti per la realizzazione di 6 brioche.

  • 250 gr. di farina manitoba;
  • 40 gr. di tuorli (corrispondo a due tuorli);
  • 40 gr. di strutto;
  • 30 gr. di zucchero semolato;
  • 90 ml. di latte intero (potete sostituire il latte con acqua);
  • 10 gr. di lievito di birra fresco;
  • 8 gr. di sale fino.Scorza d’arancia e lime;
  • bacca di vaniglia (vanillina o essenza di vaniglia).
  • Per la spennellatura finale: 1 tuorlo (20 gr. circa); 20 ml. di latte intero;

Nota: Se volete più brioche dovete raddoppiare o addirittura triplicare il peso
di ogni singolo ingrediente.

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo.

  1. In una planetaria munita di braccio sciogliete il quantitativo di lievito insieme al latte intiepidito, (mi raccomando, non bollente onde evitare di compromettere la lievitazione), versate la farina e iniziate ad incordare ad una velocità medio bassa.
  2. Poco alla volta aggiungete i grassi, partite con le uova (una alla volta fino a completo assorbimento) lo zucchero ed infine lo strutto ammorbidito.
    Concludete tutto il passaggio versando gli aromi (scorza d’ arancia, lime o bacca di vaniglia) ed infine il sale.
  3. In totale il braccio della vostra planetaria dovrà girare ad una velocità medio alta per almeno 25 minuti circa.
  4. L’impasto alla fine dovrà risultare quanto più elastico possibile, più lo lavorate meglio sarà.
  5. Riponete in una ciotola precedentemente imburrata e lasciate lievitare per 8 / 12 ore il tutto coperto con pellicola trasparente.
  6. Potete riporre il vostro impasto all’interno di un luogo chiuso e lontano da spifferi d’aria, (può andare bene anche un forno con la luce accesa in maniera tale da garantire una temperatura pari a 30° circa).
  7. Il consiglio che vi do è di iniziare ad impastare verso le 18:00 se volete colazionare con queste splendide brioche dal sapore tutto siciliano.
  8. Prendete 90 gr. di impasto, create una palla e una conca al centro aiutandovi con le dita, createne un’altra un po’ più piccolina (intorno ai 15 / 20 gr. circa) e fatela scivolare all’interno della conca creata precedentemente..
  9. Spennellate la superficie delle vostre brioche con un tuorlo d’uovo e 20 ml. di latte intero, fate riposare in un luogo chiuso per un’ora circa e procedete alla cottura.
  10. Cuocete in forno ventilato a 200° circa per 12 / 15 minuti. (sta al vostro forno, regolatevi) Una volta cotte tiratele fuori e accompagnatele ad una buona granita.

Buon appetito!

Foto e ricetta di Francesco Fiscetta