L’astronauta Samantha Cristoforetti ha pubblicato su Twitter alcuni scatti realizzati nel corso della Missione Minerva, in cui è protagonista l’Etna. Il vulcano siciliano torna a mostrarsi in tutta la sua magnificenza, soprattutto da una posizione privilegiata come quella di chi lo osserva dallo Spazio.

L’Etna nelle foto di Samantha Cristoforetti

Siamo abituati a vedere il “nostro” vulcano negli scatti di Luca Parmitano, ma stavolta è “AstroSamantha” a mostrarcelo, dall’alto della Stazione Spaziale Internazionale. L’astronauta si trova nello Spazio per la Missione Minerva.

«Qualcosa sta succedendo lì… l’eruzione dell’Etna, il vulcano più alto d’Europa!», ha scritto Samantha Cristoforetti nei giorni scorsi, condividendo su Twitter una foto in cui si vede la scia di fumo dell’Etna che si disperde verso Sud.

Anche il programma spaziale europeo “Copernicus” e i satelliti della Nasa, nei giorni scorsi, hanno rilanciato varie immagini del vulcano siciliano. Nelle scorse ore, AstroSamantha ha pubblicato una nuova foto: «L’Etna ancora in eruzione oggi, mentre il riflesso del sole trasforma il mare in uno specchio d’argento».

La Missione Minerva impegnerà per sei mesi nello spazio Samantha Cristoforetti, oltre a tre colleghi della Nasa, per effettuare ricerche scientifiche su materiali, tecnologie sanitarie e ciclo vitale delle piante. Il nome Minerva è quello della dea romana (corrispondente alla greca Atena) della saggezza, dell’artigianato e delle arti, oltre che delle virtù eroiche.

Secondo il mito sarebbe nata dalla testa di Giove. L’ESA avrebbe scelto questo nome per la Missione per omaggiare donne e uomini che lavorano per rendere possibili le esplorazioni spaziali. Minerva, inoltre, è simbolo di tenacia e disciplina, doti che servono agli astronauti.

Questo nome, inoltre, è anche un acronimo: M come Marvel (meraviglia), I come Inspiration (ispirazione), N come Nourishment (nutrimento), E come Exploration (esplorazione), R come Research (ricerca), V come Voyage (viaggio) e infine la A come Adventure (avventura).

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati