Nuova interessante scoperta nella Valle dei Templi. Nel corso dello scavo delle tombe che si trovano nell’area antistante il lato est del Tempio della Concordia, è stata rinvenuta una tomba in coppi di terracotta. All’interno, lo scheletro, deposto in posizione fetale, di un lattante di poche settimane di vita. Le tegole utilizzate nella sepoltura sembrerebbero del tipo “vacuolato”, prodotto in età altomedievale (tra il IV e il V secolo).

Lo scavo rientra nel progetto “La Valle dopo gli antichi”, mirato allo studio delle evidenze archeologiche presenti lungo le mura meridionali della città relative alla frequentazione di età post antica. Verrà eseguito il rilievo del tratto delle fortificazioni compreso tra il Tempio di Giunone e della Concordia, con l’ausilio di una tecnologia laser scanner 3 3D, anche ai fini di ricostruzioni virtuali.

Il progetto punta a recuperare anche le testimonianze di vita nella Valle anteriori alla istituzione dell’area archeologica per la pubblica fruizione. Dai documenti storici di età medievale, dalle fonti iconografiche del Grand Tour ed dalle fotografie tra ‘800 e ‘900, emerge l’uso agricolo della Valle, percepita come “campagna” esterna alla città. Il recupero di queste testimonianze permetterà di aggiornare le conoscenze sulla Valle dei Templi di Agrigento.

Foto di Sun Catcher