Le seppie ripiene sono un piatto semplice, ma saporito. Non dovete lasciarvi intimidire, perché sono davvero semplici da preparare. Vi servono, ovviamente, delle buone materie prime, poi un po’ di tempo e manualità. Il ripieno è molto gustoso ma, allo stesso tempo, non è eccessivamente pesante: include pangrattato, capperi, pecorino e acciughe. Vediamo subito insieme come cucinare questa prelibatezza siciliana.

Ingredienti

  • 4 seppie già pulite
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1/2 cipolla
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 100 g di pangrattato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 acciuga sotto sale
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Lavate bene le seppie.
  2. Staccate le teste e i tentacoli, quindi sminuzzateli.
  3. Fate appassire la cipolla tritata in padella, con due cucchiai d’olio.
  4. Unite il trito preparato e rosolate per 5 minuti.
  5. Spegnete la fiamma e fate intiepidire.
  6. Aggiungete il pecorino, il prezzemolo, i capperi tritati, il pangrattato, l’aglio e l’acciuga dissalata, diliscata e sciolta in poco olio, una presa di sale e il pepe.
  7. Ammorbidite il composto con 3 cucchiai d’olio e farcite le sacche.
  8. Chiudete le aperture con gli stuzzicadenti e disponete le seppie in una teglia oleata.
  9. Irrorate con olio e infornate a 180° per una ventina di minuti.

Buon appetito!