Una delle migliori aziende in cui lavorare in tutta Italia si trova in Sicilia. Si tratta del business partner Skylabs Srl, unico nato nell’isola, che ha ottenuto la prestigiosa certificazione Great Place to Work. La certificazione è un  riferimento globale per la cultura organizzativa aziendale.

Skylabs è Great Place to Work

Great Place to Work è un brand internazionale fondato a San Francisco nel 1991. Attraverso alcune domande mirate sul Survey Platform, misura le opinioni dei collaboratori e la loro esperienza all’interno dell’ambiente lavorativo (con il management e con i colleghi).  All’indagine, in questa 20esima edizione, hanno partecipato 150 realtà e ne sono state premiate 50. Skylabs ha così ottenuto il riconoscimento.

“Il nostro successo – commenta il CEO Luca Martino –  è fondato sul lavoro di squadra, ma all’interno di ogni team valorizziamo sempre il singolo: crediamo che ogni persona sia un talento con sogni e ambizioni diversi, e il nostro obiettivo è metterli in risalto. Ognuno ha un ruolo speciale all’interno di questa realtà ed è coinvolto attivamente su decisioni, obiettivi e strategie aziendali”.

L’azienda compare così nella lista di GPTW, insieme a colossi, riconosciuti a livello mondiale, come Cisco, American Express Italia, DHL Express, IConsulting, Mercedes-Benz Financial Services e Hilton, per citarne solo alcuni.

Uno dei migliori posti in cui lavorare in Italia

Nelle sedi di Catania, Milano, Roma e Lugano lavorano 70 persone che hanno toccato con mano l’evoluzione dell’azienda, partita come una start up ed oggi diventata una pmi, a dispetto della crisi economica conseguente alla pandemia da Covid-19.

In controtendenza con i dati nazionali, l’azienda è in fase di selezione di 40 giovani talenti. “É una grande soddisfazione – continua Martino – essere riconosciuti per affidabilità finanziaria da un pool di economisti, imprenditori e manager, proprio in un momento così difficile per l’economia del Paese. Il nostro metodo di lavoro si basa su processi ben definiti e su un grande rigore. Andiamo avanti puntando sulle nostre risorse e su un team eccezionale con un età media di 27 anni”.

Anche nel 2021 Skylabs ha confermato il suo ruolo per l’alta formazione in Sicilia per mezzo dell’Academy interna, che garantisce certificazioni Salesforce, Mulesoft, Tableau, Microsoft e Contentserv. “Dallo scorso anno – afferma Martino – organizziamo corsi specialistici gratuiti con i quali abbiamo certificato circa 50 persone. Adesso siamo impegnati con l’organizzazione di Webinar, il primo dei quali è già in programma il 22 marzo, ma soprattutto con quella dei BootCamp che ci consentiranno di inserire nel nostro organico personale altamente qualificato e contribuire al rientro dei cervelli in Sicilia”.

L’obiettivo è valorizzare i giovani talenti del Sud Italia, grazie alla rinnovata partnership con l’Università degli Studi di Catania, che riconosce crediti formativi (CFU) agli studenti che frequentano i corsi professionalizzati organizzati gratuitamente da Skylabs con la collaborazione dei partners internazionali.

Lavorare in Skylabs: come candidarsi

Sono 40 i profili ricercati da Skylabs in giro per l’Italia. L’azienda con sede legale a Milano, è decisa a conquistare il mercato internazionale. Sarà l’occupazione giovanile siciliana a giovare maggiormente di questa ricerca.

Gli sviluppatori (Back-End Developers, Salesforce Developers, iOS/Android Developers, E-commerce Developers) verranno inquadrati principalmente nella sede catanese. I manager e i project manager tra Roma, Milano e Lugano. È possibile inviare il CV all’indirizzo jobs@skylabs.it per entrare a fare parte del team.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati