La Spiaggia di Calamosche è una piccola e suggestiva baia che si trova all’interno della riserva naturale di Vendicari. Si tratta di un luogo molto conosciuto, proprio grazie alla sua bellezza e alla sua natura incontaminata. In tanti decidono di esplorarla, spinti dal desiderio di entrare a contatto con uno scenario unico nel suo genere. Stretta da due costoni rocciosi, è anche protetta dalle correnti, grazie alla sua naturale conformazione. Le acque, dunque, sono calme e si riescono a vedere i fondali, bianchi così come la sua sabbia.

Tutte le foto sono di R. Ortisi.

Vista la sua notorietà, vi consigliamo di visitare la Spiaggia di Calamosche al di fuori del periodo di alta stagione, quindi fino a giugno, oppure da settembre in poi. Nel 2005 è stata dichiarata da Legambiente la spiaggia più bella d’Italia. Vi consigliamo di non dimenticare la maschera, per esplorare le numerose grotte dei costoni rocciosi, che sono ricche di fauna marina.

Come arrivare alla Spiaggia di Calamosche

Potete raggiungere la Spiaggia di Calamosche soltanto a piedi. Percorrete in auto la strada che unisce Noto e Pachino, quindi imboccate la sinistra al km 6, seguite le indicazioni e lasciate la vettura nei pressi dell’omonimo agriturismo. Proseguite a piedi per un chilometri verso il mare. Troverete una staccionata che vi conduce al passaggio tra la vegetazione tipica dell’ambiente costiero marino. Davanti a voi troverete, a un certo punto, una breve lingua di sabbia che scende verso l’azzurro.