Un sub palermitano di 29 anni è stato travolto da un gommone. Si trovava nella zona di Casteldaccia (Palermo), nello specchio d’acqua davanti la Rotonda. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, stava pescando in apnea, a qualche centinaio di metri di distanza dalla costa, quando è stato travolto.

L’equipaggio a bordo si sarebbe accorto della presenza del sub soltanto dopo aver sentito l’impatto e le sue urla: era rimasto incastrato al mezzo con la cintura dei piombi che indossava. Il 29enne è stato soccorso dagli occupanti del gommone ed è stato portato in ospedale. Sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di Porto di Porticello. Gli uomini della Guardia Costiera stanno effettuando alcuni accertamenti sul mezzo nautico, per stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

“La guardia costiera di Porticello – fanno sapere dal Comando – ha provveduto a eseguire alcuni accertamenti sul mezzo nautico e sta svolgendo alcuni approfondimenti per stabilire l’esatta dinamica degli accadimenti e risalire alle eventuali responsabilità.

Cogliamo l’occasione per ricordare ai subacquei di segnalare la propria posizione con la prevista segnaletica e che è consigliabile non immergersi mai da soli e comunicare a un proprio amico dove si andrà a svolgere l’attività e gli spostamenti che si intendono effettuare. In caso di emergenze in mare chiamare il numero blu di emergenza 1530″.

Foto: BlogSicilia