Da tempo volevo provare anch'io un dolce che, tra gli ingredienti, contempla anche una dose di acqua. 

Ero un pò diffidente…le torte "senza" mi lasciano, spesso, perplessa. 

Una calda mattina d'agosto il desiderio di qualcosa di dolce ma, allo stesso tempo, leggero, prende il sopravvento e , complici, delle meravigliose pesche gialle, ho provato….
Delizioso!!! risultato , davvero, delizioso!! Sofficissima, lievemente umida, come i dolci alla frutta, appagante e soave. 
eccovi la ricetta. Naturalmente potrete utilizzare qualsiasi frutto.

 

 

Ingredienti per 6 persone:
– 350 gr. di farina di grano tenero macinata a pietra 
– 1 pizzico di sale
– 3 uova intere
– 200 gr. di zucchero
– 120 gr. di acqua minerale naturale
– 100 gr. olio di mais
– 1 bustina di lievito per dolci
– semi di vaniglia
– 1 cucchiaino di cannella
– 4 pesche
– 1 limone , scorza e succo

Per decorare
– 2 cucchiai di zucchero di canna
– granella di mandorle tostate o nocciole
– 1 cucchiaino di cannella

Procedimento
– grattugiare la scorza di limone e metterla da parte
– sbucciare e spezzettare 2  pesche , irrorarle con il succo di limone
– sbucciare e affettare 2 pesche per la superficie del dolce
– in un mixer (io il Bimby) mescolare tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
– aggiungere le pesche a pezzetti e mescolare delicatamente
– foderare uno stampo con carta forno
– versare il composto con le pesche
– ricoprire la superficie con le fettine di pesca
– cosprgere con la granella di mandorle, lo zucchero di canna e 1 cucchiaino di cannella
– infornare a 180° per 40 minuti
– fare la prova stecchino e sfornare
– lasciare raffreddare e impiattare