I biscotti della Festa dei Morti in Sicilia

  • Totò Siciliani, i classici dolcetti ricoperti di glassa.
  • La storia e la ricetta originale per gustare la tradizione.
  • Farli in casa è facilissimo: ingredienti e procedimento.

Quando si entra nel vivo del mese di ottobre, in Sicilia è già il momento di pensare alla Festa dei Morti. L’autunno è indissolubilmente legato a questo appuntamento della tradizione: un momento da dedicare al ricordo, ma anche alla degustazione di dolci strepitosi, come quelli di cui vogliamo parlarvi oggi.

Sapete come sono nati i Totò Siciliani? Un tempo le massaie, i panettieri e i pasticcieri dovevano cimentarsi nella preziosa arte del riciclo culinario. Questi biscotti sono il risultato di un impasto fatto di “scarti” e “avanzi” della realizzazione di altri prodotti. Il risultato è eccellente e dimostra che in cucina è giusto e doveroso ingegnarsi.

Nessuna informazione certa, invece, sull’origine del nome. Si dice che un certo Totò, diminutivo del nome Salvatore, sia stato il primo ad assaggiare o a realizzare questa specialità. Non possiamo dire che sia andata così, ma è comunque interessante pensarlo.

A seconda della provincia in cui li gustate, sappiate che potrebbero anche avere nomi diversi. Nel palermitano, infatti, si chiamano Tetù e Teio (cioè “uno a te, uno a me”) o Catalani. Il nome Totò è tipico della parte orientale della Sicilia. Hanno, comunque, sempre una consistenza semi-morbida e una golosa glassa al cacao o al limone. Sono un modo dolcissimo per trovare conforto nel giorno del 2 novembre, per definizione accompagnato da un velo di malinconia. Ecco come farli in casa.

Ricetta dei Totò al Cioccolato

Ingredienti

  • 500 g di farina 00;
  • 200 g di zucchero;
  • 100 g di cacao amaro
  • 2 uova;
  • 10 g di ammoniaca per dolci (sostituibile con 12 g di lievito per dolci);
  • Semi di una bacca di vaniglia;
  • Sale;
  • 100 g di strutto o burro;
  • 250 ml circa di latte.

Per la glassa

  • 250 g di zucchero;
  • 60 ml di acqua;
  • 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere.

Procedimento

  1. Per fare i Totò siciliani dovete anzitutto sbattere le uova con lo zucchero e un pizzico di sale.
  2. Quando avrete ottenuto un composto spumoso, unite la farina e il cacao setacciati, la vaniglia e l’ammoniaca.
  3. Fate sciogliere lo strutto e una parte del latte in un pentolino.
  4. Lasciate intiepidire e unite agli altri ingredienti.
  5. Amalgamate con cura. Se il composto fosse asciutto, unite il latte rimanente, ma poco alla volta. Dovete ottenere un impasto consistente, ma non troppo asciutto.
  6. Create delle palline della grandezza di una noce e mettetele ben distanziate in una teglia coperta di carta da forno.
  7. Cuocete nel forno già caldo a 180°C per circa 20 minuti.
  8. Sfornate e fate freddare.
  9. Nel frattempo preparate la glassa.
  10. Fate bollire a fuoco dolce l’acqua con lo zucchero.
  11. Quando emergono le prime bolle, fate cuocere ancora per un minuto, quindi spegnete la fiamma.
  12. Unite il cacao setacciato e mescolate bene, per amalgamare il tutto.
  13. Immergete rapidamente, aiutandovi con una forchetta i biscotti nella glassa.
  14. Rigirate bene, per ricoprire interamente.
  15. Fate asciugare i biscotti su una griglia o su carta da forno.

Buon appetito!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati