Il Made in Sicily in trasferta

  • Quaranta aziende siciliane partecipano a TuttoFood Milano.
  • La manifestazione è punto di riferimento per eccellenza e innovazione nell’agroalimentare.
  • Fino al 26 ottobre la Sicilia in vetrina.

Il Made in Sicily, ancora una volta, è pronto a conquistare il resto dell’Italia. Quaranta imprese sicule, grazie alla Regione Siciliana, partecipano a TuttoFood Milano, manifestazione di riferimento nel Bel Paese per l’eccellenza e l’innovazione nell’agroalimentare. L’evento si terrà a FieraMilano (Rho), fino al 26 ottobre.

Eccellenze siciliane a TuttoFood Milano

«TuttoFood – spiega l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano – rappresenta per l’agroalimentare siciliano un momento di networking con buyer nazionali e internazionali altamente profilati, ma anche un’opportunità unica per scoprire e approfondire in anteprima i trend di acquisto e di consumo». Si tratta, quindi, di un’occasione per mettere in mostra le nostre eccellenze e i prodotti che rendono grande il brand “Sicilia” anche al di fuori dei nostri confini.

«Dopo due anni segnati dalla pandemia – ha aggiunto l’assessore Turano – sarà particolarmente importante per le imprese siciliane tornare in contatto con i buyer esteri. Siamo soddisfatti di aver dato questa possibilità alle aziende che hanno dimostrato grande interesse per questa manifestazione, tanto che oltre ai quaranta partecipanti avevamo anche altre 28 realtà imprenditoriali impegnate in altre manifestazioni che però avevano indicato TuttoFood come seconda scelta».

La collettiva siciliana, organizzata dall’assessorato delle Attività produttive della Regione Siciliana nell’ambito dell’Azione 3.4.1 del Po Fesr Sicilia 2014-2020, vede a FieraMilano, nello spazio dedicato alla Sicilia, tutto il meglio dell’agroalimentare dell’Isola. Dalle mandorle al caffè, passando per l’olio e i conservati e ancora i prodotti da forno, i dolci e i prodotti ortofrutticoli. Alla fiera TuttoFood partecipano delegazioni da 66 Paesi, grazie anche al supporto di Agenzia Ice, che ha dato un contributo fondamentale nella attività di profilazione e ricerca di nuovi operatori, particolarmente numerosi quelli provenienti da Stati Uniti, Emirati Arabi, Regno Unito, Russia e Francia. Foto: Ralf SteinbergerLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati