Un’antica tradizione contadina

  • Posate nei semi dei cachi: cosa significano?
  • Ciò che si vede nei semi rivela come sarà l’inverno in arrivo.
  • In Sicilia si parla anche delle “manuzze di Maria”.

I cachi sono uno dei simboli dell’autunno. Questi frutti, che colorano i paesaggi con il loro arancione vivo, sono anche legati a una antica tradizione. I semi sono piccoli chicchi di pochi centimetri di lunghezza, ma tanto basta per nascondere un segreto. L’usanza delle posate nei semi di cachi è legata alla previsione dell’inverno in arrivo. Oggi non è più molto facile trovare i semi all’interno dei frutti, ma si può comunque tagliare in due quello dei cachi mela. Cosa si legge, all’interno?

Posate nei semi dei cachi, il significato

Guardando con attenzione l’interno dei semi, vi si possono trovare le forme di una forchetta, di un coltello o di un cucchiaio. Stando alla tradizione contadina, a seconda della “posata” si poteva prevedere l’andamento dell’inverno:

  • La forchetta preannuncia un inverno mite;
  • Il coltello preannuncia un freddo pungente;
  • Il cucchiaio preannuncia molta neve da spalare.

Dietro questa credenza vi è tanto folklore, quindi è difficile che effettivamente si realizzi quanto previsto. Ciò non toglie che è sempre interessante scoprire le antiche usanze di una volta. In Sicilia, ad esempio, la raffigurazione delle posate viene sostituita dalla “manuzza di Maria“. Per questo motivo il seme viene ritenuto in un certo senso “sacro”.

Il “gioco” delle posate nei semi dei cachi può diventare l’occasione per insegnare qualcosa ai più piccoli, senza però togliere l’alone di magia che è insito in ogni antica leggenda. Sapete, infatti, perché si formano quei segni?

Quella che chiamiamo posata non è altro che il germoglio. La sua forma è variabile in relazione allo stadio di preparazione a uscire ed è legata all’emissione di cotiledoni (le prime foglie). Quindi il nostro coltello, forchettina o cucchiaino non è altro che la giovanissima pianta di kaki, non ancora nata e protetta dal tegumento del seme. Il colore bianco è dovuto al fatto che il germoglio sta chiuso al buio. Una volta germogliato grazie alla fotosintesi clorofilliana, prenderà il colore verde a cui siamo abituati.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati