A Isnello, piccolo e suggestivo borgo delle Madonie, sorgerà uno degli istituti scolastici più innovativi d’Italia. Ci saranno un laboratorio astronomico, una “caverna” e un orto didattico e sarà la prima scuola della Sicilia completamente ecosostenibile. Alla sua progettazione hanno contribuito studenti, insegnati e cittadini ed è stato finanziato con 3 milioni e 650mila euro di fondi della Banca Europea Investimenti e la compartecipazione della Regione. L’istituto comprensivo “Luigi Pirandello” sarà il primo nel suo genere da Firenze in giù. Potrà vantare un laboratorio astronomico e meteorologico, che consentirà agli studenti di osservare il cielo e gli astri. Questo tipo di attività va di pari passo con le ricerche svolte dal Parco Astronomico delle Madonie Gal Hassin, che sorge sempre a Isnello.

La scuola sarà la prima della Sicilia ad avere una certificazione Leed, cioè una valutazione sulla sostenibilità ambientali degli edifici in termini di efficienza, sostenibilità, comfort e uso di materiali ecosostenibili. Sarà possibile riciclare le acque piovane, ci saranno un impianto solare termico e fotovoltaico e una gestione oculata dell’illuminazione naturale e artificiale. Sarà accessibile a ogni disabilità, con l’abbattimento di tutte le barriere, non solo architettoniche. Una scuola molto innovativa, ma perfettamente integrata nel paesaggio. Il progetto è stato realizzato seguendo le idee dei più piccoli, le esigenze dei docenti e anche degli stessi abitanti di Isnello.

Articoli correlati