Se state cercando la ricetta arancine al nero di seppia, avete trovato quello che fa per voi. Le arancine – o arancini – sono una specialità del cibo di strada siciliano. Ben note in tutto il mondo, si preparano con tanti ingredienti diversi, dai più tradizionali ai più innovativi.

La versione più classica viene cucinata “al burro” o “alla carne”, ma oggi abbiamo pensato di proporvi qualcosa di più sfizioso: gli arancini al nero di seppia. Non indugiamo oltre con le introduzioni, ma vediamo subito come si preparano, a cominciare dagli ingredienti per 4 persone.

LEGGI ANCHE: Il trucchetto per arancine perfette

  • 300 g di riso
  • 2 nero di seppia (il contenuto della sacca)
  • 1 seppia
  • 100 g di piselli
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • burro
  • 1 l di brodo di pesce
  • 3 uova
  • farina di grano
  • pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • olio di arachidi

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo.

  1. Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere con un filo di olio; unite la seppia, pulita e fatta a pezzetti, e il riso.
  2. Sfumate con il vino bianco e mescolate, quindi aggiungete il nero di seppia e, dopo 5 minuti, i piselli.
  3. Portate a cottura, aggiungendo man mano il brodo necessario.
  4. Una volta cotto, spegnete e mantecate con una noce di burro.
  5. Versate il riso in una teglia, livellate con un cucchiaio di legno e fate raffreddare.
  6. Quando il riso al nero di seppia è ormai freddo, prelevatene una piccola porzione e iniziate a realizzare un arancino.
  7. Formate tanti arancini e poi passateli nelle uova sbattute e poi nel pangrattato.
  8. Friggete e servite.

Buon appetito!