Il sindaco di Palazzolo Acreide, Salvatore Gallo, ha proposto alla Rai di assegnare il premio ex aequo per l’edizione 2019 del Borgo dei Borghi.  A riportare la notizia è BlogSicilia.

«Relativamente all’invito di partecipare alla trasmissione di domenica prossima – spiega Salvatore Gallo – non ho ricevuto ancora nulla di ufficiale. Dopo tutte le polemiche sorte a causa di un evidente conflitto di interessi del professor Daverio per essere cittadino onorario di Bobbio e anche perché questi ha orientamento il giudizio degl’altri giurati (vedasi la dichiarazione dopo il voto della Grambassi) , sarebbe opportuno rivedere in chiave risolutrice e veramente riappacificatrice – aggiunge il primo cittadino – l’attribuzione del titolo Borgo più Bello d’Italia edizione 2019.

Perché non assegnare il titolo Borgo più bello d’Italia edizione 2019 ex aequo a Bobbio e Palazzolo Acreide? La mia proposta spezzerebbe tutto e tutti ne usciremo vincitori, Bobbio, Palazzolo Acreide, l’Italia intera , la Rai, i cittadini che hanno espresso il televoto e forse anche Daverio».