I calamari fritti sono un grande classico della cucina a base di pesce. Croccanti all’esterno e dalla tipica consistenza all’interno, piacciono a grandi e piccini, anche per la loro divertente forma ad anello.

Prepararli in casa è davvero semplicissimo. Possono essere gustati come antipasto o diventare un delizioso secondo piatto, magari accompagnato da una fresca insalata.

La cucina siciliana ama molto i calamari e una delle preparazioni più famose è quella dei calamari ripieni: trovate qui la ricetta. Vediamo, adesso, come cucinare i calamari fritti.

Ricetta Calamari fritti

Ingredienti

  • 800 g di calamari già puliti
  • farina
  • olio extravergine d’oliva
  • 2 limoni
  • sale

Procedimento

  1. Lavate i calamari e asciugateli.
  2. Tagliate le sacche ad anelli e lasciate interi i tentacoli.
  3. Passate tutto nella farina e friggete in abbondante olio caldo.
  4. Quando saranno dorati, sgocciolateli con un mestolo forato e fategli perdere l’unto in eccesso su carta da cucina.
  5. Cospargeteli di sale e serviteli accompagnando con spicchi di limone.

Buon appetito!

Articoli correlati