Bloccate le uniche due strade di accesso a Campofelice di Fitalia, piccolo paese dell’entroterra palermitano che è rimasto isolato. Sono, dunque, bloccate tutte le attività commerciali, fermi i collegamenti con i centri vicini e con il capoluogo.

Gli studenti sono costretti ad assentarsi dalle scuole: fra sette giorni, infatti, si fermerà anche il servizio privato (pagato dal Comune) per trasportare gli alunni delle scuole medie e superiori di Mezzojuso, Lercara, Corleone e Palermo.

“Da cinque anni denunciamo inascoltati – spiega il sindaco Pietro Aldegheri – questa drammatica situazione”. Le uniche due strade di accesso al paese sono gestite dalla città metropolitana di Palermo. Una, la provinciale 55, è però chiusa da due mesi per la frana di un costone e la presenza di massi sulla carreggiata. E l’altra è impraticabile per avvallamenti e buche. I fondi non mancherebbero: oltre tre milioni di euro stanziati da tre anni. Ma non ci sono i progetti esecutivi. Finora è stato il Comune a farsi carico delle riparazioni. Ora le risorse sono però finite.