L’ultimo appuntamento di “Estate al Bellini” è dedicato a Donizetti, con canto lirico e visite guidate ed è in programma sabato 28 settembre, con tre turni, alle ore 19 ore 21 e ore 22. Si chiude così la rassegna estiva di visite teatralizzate al Real Teatro Bellini di Palermo (è già in programma quella autunnale).

I partecipanti verranno condotti attraversi visite guidate sulla storia del Bellini e la figura di Gaetano Donizetti, che nell’Ottocento fu direttore artistico dello storico teatro di piazza Bellini. Assisteranno, inoltre a “Dal Regno delle due Sicilie”, performance di voci liriche con Floriana Cicio (soprano), Andrea Ciacio (baritono) e Beatrice Cerami (pianoforte), che interpreteranno una scelta di arie tratte da opere di Donizetti.

Gaetano Donizetti nacque a Bergamo nel 1797, conosciuto anche per la sua frenetica prolificità, realizzerà capolavori come L’elisir d’amore, Don Pasquale, la fille du régiment, La Favorite, Maria Stuarda, Anna Bolena e Lucrezia Borgia. Nel 1825 divenne direttore di quello che allora era il Teatro Carolino di Palermo, per il teatro dei Borboni egli realizzò Alahor in Granata, un’opera di ambientazione spagnolesca. Nelle sue opere, la voce diverrà uno strumento attraverso il quale rendere visibile la lotta, la varietà dei sentimenti, un nuovo teatro musicale denso di colpi di scena e di esplosioni di furore.

Il Real Teatro Bellini

Il Real Teatro Bellini è incastonato tra i gioielli dell’arte arabo normanna, nella scenografica Piazza Bellini, tra le storie dei dolci delle suore di Santa Caterina e dei marmi siciliani.
La sua stessa storia si muove nella somma, in effetti, di diverse evoluzioni, dalla sua origine come Travaglino, nel periodo seicentesco, un piccolo “magaseno” dei Marchesi di Valguarnera di Santa Lucia, fino ai diversi ampliamenti, per divenire il fastoso Teatro Carolino, in onore dei sovrani Borboni e, infine, nel periodo post risorgimentale diventare il teatro dedicato al celebre compositore catanese.

L’incendio che l’ha devastato non ha cancellato la traccia di uno degli edifici teatrali più antichi in Italia, in cui le maggiori opere teatrali furono realizzate, in cui le celebri Eleonora Duse, Sarah Bernahrdt e Gabriele D’annunzio varcarono la porta dell’edificio. Ma la storia del Teatro Bellini si rinnova, si inserisce in altri binari narrativi, dove poter mostrare non solo uno dei monumenti più rappresentativi della città, ma una sinergia artistica che ne riveli le attuali potenzialità culturali.

Info utili

Appuntamento sabato 28 settembre al Real Teatro Bellini di Palermo – piazza Bellini 7. Disponibili i turni delle ore 19 – 21 e ore 22. Visita guidata e performance di voci liriche. Posti limitati: è consigliata la prenotazione con qualche giorno d’anticipo chiamando i numeri 329.8765958 – 320.7672134 o scrivendo una mail a www.terradamare.org/infoline.