Sherbeth, il Festival internazionale del gelato artigianale, fa tappa a Catania. Dal 26 al 29 settembre verrà allestito a Villa Bellini lo Sherbeth Village, il grande villaggio del gelato. Qui verranno allestiti ben 50 chioschi dove sarà possibile gustare i gelati proposti dai maestri gelatieri più bravi al mondo.

All’interno del Village saranno presenti anche degli info point per acquistare la Sherbeth Card, dal valore di 10 euro, che dà diritto a tre degustazioni di gelato, in cono o in cialda, più una bottiglietta d’acqua (o in alternativa un caffè).

La Card è ricaricabile in qualsiasi momento e cedibile a terzi durante tutta la durata del festival, consentendo a chi l’acquista di partecipare al voto del gusto preferito. Le ricariche si possono effettuare tramite l’App disponibile su Google Play e Apple Store.

LEGGI ANCHE >> Procopio Cutò: l’inventore del gelato è siciliano

Sarà possibile ricaricare la Sherbeth Card anche presso gli info point, con ricariche da 3 euro ciascuna. L’undicesima edizione di Sherbeth, la prima a Catania, sarà del tutto plastic free: non verranno infatti utilizzate coppette in cartone plastificato ma solo coni e cialde.

La Casa del Gelato

Un’altra grande novità di quest’anno è la Casa del Gelato, un’esclusiva area vip riservata ai visitatori più esigenti. Qui, con un ticket di 20 euro a persona, si potranno si potranno gustare, nelle apposite cialde, tutti i gusti di gelato presenti alla XI edizione di Sherbeth, anche più di una volta. Si potranno anche vedere all’opera e dal vivo i maestri gelatieri, mentre preparano i loro gelati artigianali.

Ancora, soltanto in quest’area sarà possibile assaggiare anche i gelati che i 50 concorrenti di quest’anno presenteranno alla giuria del Concorso Procopio Cutò. Gusti particolarmente raffinati, diversi da quelli proposti al pubblico e fatti apposta per colpire i palati particolarmente raffinati dei giurati.

Con un ticket a parte sarà inoltre possibile passare dal gelato al vino, grazie all’esclusivo percorso di degustazione dedicato ai vini naturali dell’Etna.

Per tutti i dettagli, potete cliccare qui.