Macallè o cartocci siciliani: due nomi per uno stesso, delizioso dolce. Si tratta di deliziose spirali di soffice pasta brioche fritta, farcite di crema di ricotta e gocce di cioccolato. Esistono anche le versioni con la crema gialla e il cioccolato, e tutte vengono poi spolverizzate di zucchero. Vero e proprio trionfo di dolcezza, fanno bella mostra di sé nelle pasticcerie e anche in alcuni panifici. Basta guardarle per ritrovarsi addosso un paio di chili in più, ma dando un morso si scopre che ne vale davvero la pena. I macallè sono affascinanti già alla vista, quando rivelano tutto. Il ripieno è ben visibile, quindi si sa benissimo cosa aspettarsi. Le origini sarebbero databili al 1600, ma cosa dire del nome?

Facendo una piccola ricerca, si scopre che Macallè è la città più popolosa dell’Etiopia che, tra gli anni Trenta e i Quaranta, fu dominio italiano. Difficile comprendere quale possa essere il legame tra questa città e il tipico dolce siciliano. Non è per nulla difficile, invece, comprendere la fama di questa ricetta. Viene consumato solitamente a colazione, per iniziare la giornata con una giusta carica di energia e dolcezza.

Come fare i Macallè

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 40 g di strutto
  • 40 g di zucchero
  • 250 ml di latte
  • 1 pizzico di sale
  • 20 g di lievito di birra fresco
  • olio di semi per friggere

Per il ripieno

  • 400 g di ricotta di pecora
  • 200 g di zucchero
  • Gocce di cioccolato

Accessori

Cannelli di metallo

Procedimento

  1. Fate colare bene la ricotta, rendendola asciutta.
  2. Trascorso il tempo necessario, aggiungete lo zucchero e mescolatelo bene fino ad ottenere una crema omogenea.
  3. Fate riposare in frigo.
  4. Mettete la farina in una ciotola, aggiungete lo zucchero e il lievito sciolto nel latte appena tiepido.
  5. Unite lo strutto e, qualora il composto fosse troppo duro, un altro po’ di latte, poco alla volta.
  6. Aggiungete in ultimo unite il sale.
  7. Continuate ad impastare su un piano di lavoro leggermente infarinato.
  8. Quando avrete ottenuto un composto liscio e compatto, coprite con un canovaccio e fate lievitare, fino al raddoppio, in luogo tiepido.
  9. Dividete l’impasto in piccoli pezzi di circa 100 grammi ciascuno e formate delle palline.
  10. Fatele ancora lievitare per almeno 30 minuti.
  11. Allungate ogni pallina, ricavando un cordoncino da ogni impasto di circa 40 centimetri.
  12. Avvolgete la pasta intorno ai cannelli imburrati, facendo tre giri.
  13. Lasciate riposare ancora per un’altra ora distanziandoli uno dall’altro fino al loro raddoppio.
  14. Friggete i cartocci uno per uno e poggiateli in una pirofila con carta assorbente.
  15. Appena saranno tiepidi, rimuovete il cilindro e farcite con la crema di ricotta
  16. Passateli nello zucchero semolato e serviteli.

Buon appetito!

Articoli correlati