Cosa mangiare a Catania? Partiamo dal presupposto che la cucina locale offre davvero moltissime opzioni tra le quali scegliere e che scegliere soltanto 5 piatti non è facile. Catania è una città da esplorare non soltanto dal punto di vista storico e architettonico, ma anche enogastronomico. Abbiamo deciso di suggerirvi cinque preparazioni molto famose, ma che qui vengono preparate con particolare cura, perché sono tipiche del luogo. Vediamo insieme quali sono, diamo inizio al nostro tour nella cucina catanese!

  1. Pasta alla Norma. Iniziamo dalla regina dei primi piatti, una sinfonia più che una ricetta. Questa celebre pasta è nata a Catania e rappresenta un felicissimo matrimonio tra ingredienti: melanzane, pomodoro, ricotta salata: una sinfonia, anzi, un’opera!
  2. Non si può andare a Catania senza assaggiare un arancino, declinato rigorosamente al maschile. Quello tradizionale è ripieno di carne, ha una forma a punta e si mangia rigorosamente con le mani.
  3. Specialità della tavola calda catanese. Abbiamo deciso di dedicargli un punto a parte rispetto all’arancino. Secondo noi dovete provare, ad esempio, le cartocciate o le cipolline, ma sappiate che non sarà facile fermarsi, una volta iniziato!
  4. Carne di cavallo. Catania è famosa anche per le preparazioni a base di carne di cavallo, come ad esempio i panini. Sappiamo che può non incontrare il gusto di tutti, ma rappresenta indubbiamente un must del capoluogo etneo.
  5. Minne di Sant’Agata. Un accenno alla pasticceria e alla patrona della città è d’obbligo. Questi dolci hanno un friabile guscio di pasta frolla e racchiudono all’interno una crema di ricotta arricchita da canditi e cioccolato fondente.