cartocciateImpossibile non proporre le buone proposte della tavola calda siciliana. Dalle comuni arancine o arancini delle 9 provincie si spazia tra le specialità locali. Quella di Catania è una tavola calda molto variegata e con molte proposte: la cipollina, la cartocciata, l’iris, gli arancini, le crispelle e così via. Oggi ti propongo una di queste bontà: la cartocciata. La particolarità di questa specialità sta nell’impasto che deve risultare soffice e gradito al palato, sia come compostezza sia come gusto. Quella di oggi è una ricetta “rubata” ad un rosticciere catanese. I condimenti base, in line di massima sono: la mozzarella per pizza (o formaggio a pasta filante) e passata di pomodoro ai quali puoi aggiungere il prosciutto cotto, le melenzane fritte, i wurstel e chi più ne ha più ne metta. Quelle che ho preparato sono le classiche con mozzarella, pomodoro e prosciutto cotto e altre, alle quali ho aggiunto anche le olive. Hai fatto visita alla mia pagina …cara Sicilia? Potrai trovare tante buone proposte della cucina siciliana.

ingredienti per 1 kg di farina

1 kg. di farina 00
25 gr. di lievito di birra fresco
25 gr. di sale
70 gr. di zucchero semolato
150 gr. di strutto
500 ml di acqua tiepida
inoltre occorre
latte e olio evo q.b.
uovo q.b.
per il ripieno ho utilizzato

prosciutto cotto
mozzarella per pizza
passata di pomodoro
olive nere in salamoia

preparazione

gli ingredienti principali

 

Ho utilizzato la mia macchina per il pane programmata proprio per l’impasto e lievitazione.

Preparazione dell’impasto a mano

In alternativa puoi impastare a mano: sciogli il lievito in 200 ml di acqua tiepida. Forma una fontana con la farina e aggiungi, poco a poco, l’acqua con il lievito impastando con le dita e portando, sempre poco a poco, la farina dai bordi verso l’interno. Continua ad impastare aggiungendo anche l’altra acqua rimasta. Aggiungi lo strutto che lo hai “lavorato” con il cucchiaio per renderlo più morbido e continua ad impastare aggiungendo anche il sale e lo zucchero. Impasta fino a quando tutto diventi un composto omogeneo. Metti l’impasto in un luogo asciutto e coprilo con un panno o, meglio, una copertina. Lascia riposare per circa 30 minuti per poi lavorarlo di nuovo impastandolo tirando i bordi esterni verso l’interno. Copri di nuovo e lascia riposare e lievitare per 1 ora.

Preparazione dell’impasto con la macchina del pane

Versa nel contenitore ml 500 di acqua tiepida dove hai sciolto il panetto di lievito, di seguito aggiungi lo zucchero e lo strutto ammorbidito. Aggiungi la farina miscelata con il sale (io, spesso, preferisco setacciare la farina) e avvia il programma per impastare e lievitare.

Setaccia la farina aggiungi il sale e miscela.

 

 

Versa l’acqua con il lievito sciolto nel contenitore della macchina per il pane.

 

Aggiungi lo zucchero.

 

Ammorbidisci lo strutto e aggiungilo.

 

 

Versa la miscela della farina con il sale e avvia il programma della macchina del pane.

 

 

Quando l’impasto è pronto, spolverizza un po’ di farina su un piano e metti l’impasto lievitato Dividilo in parti per lavorarlo meglio e stendi la pasta con un matterello. Io preparo la sfoglia con uno spessore di circa 2-3 mm.

 

Ho utilizzato un ciotola con un diametro di 15 cm per realizzare delle forme circolari che diventeranno le cartocciate.

 

Ai bordi del ritaglio circolare ho spennellato l’uovo sbattuto.

 

Ho messo un po’ di passata di pomodoro (che avevo provveduto a cuocere per poco tempo) un po’ di prosciutto cotto e la mozzarella.

 

 

In altre ho aggiunto anche delle olive nere denocciolate. Per riconoscerle dalle altre cartocciate ho messo mezza oliva sulla parte superiore una volta chiusa.

 

Ho chiuso la cartocciata facendo sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta.

 

Ho preparato un’emulsione di latte e olio e ho spennellato la superficie superiore delle cartocciate.

 

 

Ho infornato a 200° per circa 15 minuti e, comunque, occhio alla cottura!

Da le ricette di Paola >>>> www.isognidipaola.it