Con la ricetta dei Cuddrureddri di Carnevale potrete preparare delle deliziose frittelle dolci siciliane. Si preparano con farina di grano duro, sono sofficissime e non richiedono alcuna lievitazione. Somigliano alle ciambelline e sono ricoperte da zucchero.

Come fare i Cuddrureddri di Carnevale

Quando arriva il periodo del Carnevale in Sicilia, sono davvero tanti i dolci da poter preparare e gustare. Sono vere e proprie delizie fritte, che conquistano grandi e piccini. Tra questi c’è la ricetta che vi suggeriamo oggi.

I Cuddrureddri di Carnevale sono tipici dell’agrigentino, in particolare della zona di Palma di Montechiaro. Esistono dolcetti simili in altre parti della Sicilia, anche con altri nomi. In questo caso, si tratta di frittelle dolci, che ricordano le ciambelline zuccherate.

Si preparano con farina di grano duro e non necessitano di lievitazione, quindi sono davvero semplicissime da cucinare. Vi bastano pochi ingredienti ed è probabile che li abbiate già in casa.

Vi potrà anche capitare di trovarli con forme leggermente differenti e piccole modifiche a livello di ingredienti e impasto. In ogni caso, non preoccupatevi, perché con i dolci siciliani è difficile sbagliare! Detto questo, mettiamoci ai fornelli e prepariamo i Cuddureddri Siciliani di Carnevale.

Ricetta dei Cuddrureddri di Carnevale

Ingredienti

  • Latte, 500 ml;
  • Acqua, 500 ml;
  • Farina di grano duro, 500 g;
  • Scorza d’arancia non trattata, grattugiata;
  • Zucchero, 50 g;
  • Sale;
  • Cannella in polvere;
  • Olio di semi, mezza tazzina da caffè;
  • Zucchero semolato e cannella, per ricoprire;
  • Olio per friggere.

Procedimento

  1. Per fare i Cuddureddri di Carnevale, dovete anzitutto mettere in un pentolino l’acqua e il latte.
  2. Aggiungete l’olio, lo zucchero, la scorza grattugiata di una arancia, un pizzico di cannella e il sale.
  3. Fate bollire, quindi versate in unica soluzione la farina.
  4. Mescolate con forza, usando un cucchiaio di legno, fino a ottenere un composto compatto, che si stacca dalle pareti.
  5. Togliete dal fuoco e fate intiepidire.
  6. Trasferite il composto su un piano da lavoro e lavorate un po’ con le mani.
  7. Create dei cordoncini da circa 30 grammi, quindi richiudete, creando una sorta di “e”, un po’ allungata.
  8. Fate scaldare l’olio in una padella capiente.
  9. Raggiunta una temperatura di circa 170°C, friggete.
  10. I cuddureddri dovranno galleggiare.
  11. Scolate e su un vassoio con carta assorbente.
  12. Passate nello zucchero semolato unito alla cannella.

Buon appetito! Foto: Carlos LorenzoLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati