Come fare le Cassateddi di Ricotta.

Dici Cassateddi di Ricotta e subito pensi a un dolce siciliano delizioso. Questi ravioli fritti e ripieni di crema di ricotta sono una delle specialità siciliane più famose. La pasticceria tradizionale della nostra isola è ricca di ricette di dolci con la ricotta e tra le preparazioni più amate c’è sicuramente quella di cui parliamo oggi. In tutta la regione esistono davvero tanti tipi di Cassatelle, che vengono presentate con nomi diversi (come ad esempio le Fraviole Messinesi). Le ricette si differenziano per qualche dettaglio ma, di fondo, hanno in comune la presenza del ripieno e la forma a mezzaluna.  Un discorso diverso, invece, va fatto per le Cassatelle di Agira (del tutto differenti) o le Cassatelle Ragusane (che sono delle crostatine di ricotta). Non indugiamo oltre e prepariamo le Cassatelle di Ricotta. Prima di mettervi ai fornelli, ricordate di fare scolare la ricotta: qualche ora prima di cucinare (meglio se la sera prima) mettetela in un colapasta o un setaccio. Così la crema sarà perfetta.

Ricetta Cassateddi di Ricotta

Ingredienti

Per l’impasto

  • 800 g di farina di grano duro;
  • 150 g di strutto;
  • 100 g di zucchero;
  • 2 tuorli d’uovo;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • olio per friggere;
  • zucchero a velo;
  • cannella.

Per la crema di ricotta

  • 800 g di ricotta di pecora;
  • 500 g di zucchero;
  • 100 g di gocce di cioccolato fondente (va bene anche il cioccolato fondente in tavoletta, basterà spezzettarlo);
  • Scorza grattugiata di un limone non trattato.

Procedimento

  1. Per fare le Cassateddi di Ricotta, dovete iniziare dalla crema.
  2. Quando la ricotta è ben asciutta, mettetela in una ciotola insieme allo zucchero e mescolate bene.
  3. Se volete una crema più liscia, setacciatela, quindi unite le gocce di cioccolato e la scorza di limone grattugiata.
  4. Mescolate bene e mettete la crema di ricotta di lato, a riposare.
  5. Preparate l’impasto.
  6. Create la classica fontana con la farina, quindi unite lo strutto ammorbidito, a pezzetti.
  7. Amalgamate bene e aggiungete i tuorli, lo zucchero e vino (quanto basta).
  8. Impastate con cura, fino a ottenere un impasto elastico e omogeneo.
  9. Avvolgete la pasta in una pellicola e mettete in frigo a riposare per circa un’ora.
  10. Trascorso questo tempo, stendete con il matterello.
  11. Aiutandovi con un bicchiere o un coppapasta, tagliate tanti dischetti.
  12. Mettete un po’ di crema su un lato, quindi chiudete bene a mezzaluna: spennellate i bordi con il tuorlo d’uovo e sigillate con i rebbi della forchetta.
  13. Friggete le Cassatelle in abbondante olio caldo.
  14. Fate scolare su carta assorbente.
  15. Completate con zucchero a velo e cannella (o anche con semplice zucchero semolato, se non avete lo zucchero a velo).

Buon appetito! – Foto: Ignazio Cavataio.

Articoli correlati