Le proprietà della farina di ceci.

  • In Sicilia conosciamo bene questa farina, perché è l’ingrediente principale delle panelle.
  • In realtà può essere impiegata in tanti altri modi e ha anche diversi benefici per il nostro organismo.
  • Scopriamo di più, a cominciare proprio dalle sue caratteristiche.

La maggior parte degli ingredienti più apprezzati dalla tradizionale cucina siciliana, sono semplicissimi. Le ricette cosiddette “povere” hanno sempre saputo ottenere il meglio da ciò che si aveva a disposizione. Quei piatti, oggi, non hanno nulla da invidiare alle grandi preparazioni più blasonate, a dimostrazione del fatto che la semplicità paga sempre. La farina di ceci è molto nota in Sicilia, perché è l’ingrediente principale delle celebri panelle. Al di là dello street food, tuttavia, si tratta di un alimento che può essere impiegato in molti modi, per ricette dolci e salate. Può anche essere un addensante e può, ad esempio, sostituire le uova. Oltre a essere utile in cucina, presenta anche alcune proprietà e curiosità che molti di noi ignorano. Scopriamole insieme, cominciando proprio dai suoi benefici.

Partiamo anzitutto con una piccola curiosità. La farina di ceci è diversa dalle farine a base di cereali (quelle che si usano per pane e pizza). Questa differenza deriva dal fatto che è un prodotto della macinazione dei legumi secchi. Sapete, dunque, che potete prepararla anche in casa? Basta un mixer potente. A questa caratteristica si aggiungono anche diversi pregi. Si tratta, ad esempio, di una valida alternativa per le persone affette da celiachia o intolleranza alle proteine del grano, poiché è naturalmente privo di glutine (ricordatevi comunque di verificare che abbia l’etichetta con la certificazione “gluten free”). Contiene, inoltre una buona quantità di proteine e ha un buon rapporto tra fibre e carboidrati complessi. La farina ha, ovviamente, le proprietà dei legumi da cui deriva: pochi lipidi, alti livelli di calcio e vitamina B1, basso indice glicemico. In ultimo, ma non per ultimo, ricordate che è molto versatile in cucina.

La magia del pane e panelle

I siciliani conoscono bene la farina di ceci, poiché la utilizzano per preparare le panelle. Questo street food è talmente buono da poter essere mangiato così com’è (si tratta di frittelle fragranti), insieme alle crocché di patate o dentro un panino. Vedete quanto sono versatili? La loro origini risalirebbe al tardo Medioevo o ai primi periodi della dominazione angioina in Sicilia. Pensate che i nobili francesi ne consumavano grandi quantitativi durante i banchetti.

Articoli correlati