Il dolce siciliano di San Martino

Torniamo ad approfondire la tradizione dolciaria siciliana e lo facciamo con un dolce che si lega alla Festa di San Martino. L’autunno, in Sicilia, è strettamente legato ad alcune ricette della pasticceria sicula, che proprio non possono mancare. Nel giorno dell’11 novembre, in occasione della festività legata al Santo, si è soliti preparare anche queste frittelle, con uvetta e semi di finocchio. Si tratta di una preparazione tipica del Ragusano.

Le frittelle con uvetta e semi di finocchio si fanno in un baleno, ma svaniscono in un baleno. Sono molto gustose, dolci quanto basta e anche aromatiche, grazie alla presenza del finocchio. Il gusto è sicuramente particolare: vi consigliamo di provarle, perché sapranno scaldare le fredde giornate autunnali in modo sfizioso. Ecco ingredienti e procedimento.

Frittelle con Uvetta e Semi di Finocchio

Ingredienti

  • 250 g di semola di grano duro rimacinato;
  • 250 ml circa di acqua tiepida;
  • 2 g di lievito di birra secco;
  • 30 g di uvetta;
  • 2 cucchiai di semi di finocchio;
  • 1 pizzico di sale;
  • Zucchero semolato;
  • Olio per friggere.

Procedimento

  1. Per fare le frittelle con i semi di finocchio dovete anzitutto mettete in ammollo l’uvetta in acqua fredda per 10 minuti.
  2. Sciogliete il lievito in un po’ d’acqua e attivatelo con un pizzico di zucchero.
  3. Versate il lievito nella farina, unite un pizzico di sale e l’acqua, a filo.
  4. Lavorate con cura, fino a ottenere un impasto simile a una pastella (ma più compatto).
  5. Aggiungete i semi e l’uvetta ben strizzata.
  6. Coprite e fate lievitare per 3-4 ore (il volume deve raddoppiare).
  7. Friggete l’impasto a cucchiaiate nell’olio caldo. Fate dorare le frittelle su tutti i lati. Ricordate di fare piccole cucchiaiate.
  8. Scolate su carta assorbente e passate subito nello zucchero semolato.

Buon appetito! Foto: Jessica and Lon BinderLicenza

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati