Dolore e sgomento per la morte del 20enne Giuseppe Morello. Il giovane ha perso la vita a Macari, frazione di San Vito Lo Capo (TP), cadendo da una scogliera. I funerali si sono svolti a Monreale (Palermo).

Morello è volato dagli scogli, sbattendo violentemente la testa: una caduta che non gli ha lasciato scampo. La squadra del 118 è arrivata dopo pochi minuti, ma non ha potuto fare altro che constatare la morte del ragazzo.

Ieri, 22 luglio, Monreale si è stretta intorno ai cari del 20enne, per dare l’ultimo saluto. Aveva tanti amici e amava il Palermo Calcio. Un triste destino per la famiglia, che poco tempo fa aveva preso il padre a causa di una brutta caduta. Giuseppe non aveva perso il sorriso, ma una terribile sorte l’ha portato via alla mamma Antonietta e alla sorella gemella, Simona. La chiesa di Santa Teresa era gremita di gente: parenti, amici, tanti ragazzi.

«Non abbiamo parole – ha detto il sacerdote nel corso della sua omelia –. Quello che possiamo affermare è invitare tutti, soprattutto i giovani a vivere intensamente ogni attimo della vita, perché questa ci riserva a volte, purtroppo, delle esperienze dolorose».

La bara di Giuseppe ha lasciato la chiesa accompagnata da un lungo e commovente applauso.

Foto

Articoli correlati