Gnocculi al ragù di maiale e verdure, una ricetta siciliana molto saporita, perfetta per una giornata di festa o per rendere speciale qualsiasi pasto. Gli gnocculi sono maccheroni freschi cavati: in generale, potete utilizzare qualsiasi formato simile, l’importante è che sia di pasta fresca, in modo da tenere perfettamente il condimento.

Tra gli ingredienti troviamo la carne,  la mollica di pane e il qualeddu. Quest’ultimo altro non è che il cavolicello, o cavuliceddu. Siamo certi di aver stuzzicato il vostro appetito, quindi vediamo come cucinare gli gnocculi al ragù di maiale e verdure.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di gnocculi
  • 300 grammi di polpa di maiale tritata
  • 5 dl di salsa di pomodoro
  • 1 mazzetto di finocchietto selvatico
  • 1 mazzetto di qualeddu
  • 1 cipolla
  • 1 foglia di alloro
  • 1 ciuffo di basilico
  • vino rosso
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 100 g di mollica di pane raffermo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Mondate e lavate il qualeddu e il finocchietto.
  2. Sminuzzateli e fateli insaporire in un tegame con l’olio, l’alloro e un soffritto di cipolla.
  3. Unite la polpa di maiale e rosolate.
  4. Bagnate con mezzo bicchiere di vino e fate evaporare.
  5. Aggiungete la salsa di pomodoro e il basilico.
  6. Regolate di sale e pepe, quindi cuocete dolcemente per circa 1 ora.
  7. Se necessario, incorporate qualche cucchiaio d’acqua calda.
  8. Lessate la pasta in acqua salata con 1 cucchiaio d’olio.
  9. Scolatela al dente e rigiratela in tegame con il sugo.
  10. Cospargete con la mollica grattugiata, insaporita con poco olio, il pecorino e un trito di aglio e prezzemolo.
  11. Servite.

Buon appetito!