È morto dopo tre giorni di coma il 21enne Daniel Giordano. Era rimasto vittima di un incidente lunedì, all’interno della Favorita di Palermo. Giordano è deceduto a al Trauma Center dell’ospedale Villa Sofia, dove era ricoverato in coma da tre giorni. I medici hanno chiuso la procedura per l’accertamento della morte cerebrale. Stando alle prime ricostruzioni, stava viaggiando in sella al suo scooter, un Honda Sh di colore bianco, quando è uscito fuori strada all’altezza del cancello del Giusino, per cause ancora in via di accertamento.

Le forze dell’ordine hanno effettuato tutti i rilievi del caso e adesso saranno gli agenti della sezioni Infortunistica della polizia municipale a ricostruire esattamente cosa è successo. Non si esclude alcuna ipotesi, incluso il coinvolgimento di altri mezzi.

Il 21enne è rimasto coinvolto in un violento impatto ed è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso. Le sue condizioni sono apparse critiche sin dall’inizio. È stato trasferito nel reparto di Rianimazione e qui, purtroppo, è deceduto. Daniel Giordano lavorava come apprendista pizzaiolo ed era un appassionato di boxe thailandese.