Gli involtini di pesce spada alla trapanese sono un secondo piatto di pesce molto buono. La ricetta non è per nulla difficile da realizzare: ve ne renderete conto leggendo ingredienti e procedimento.

Esistono numerose varianti di involtini di pesce spada siciliani, ognuna delle quali si caratterizza per qualche piccola variazione nel ripieno. Potete preparare gli involtini di pesce spada alla trapanese non soltanto come secondo piatto, ma anche come aperitivo, magari per un buffet.

Come fare gli involtini di pesce spada alla trapanese

Ingredienti

  • 12 fettine di pesce spada sottili
  • 100 g di pangrattato
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 2 cucchiai di uva passa
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone non trattato
  • pinoli
  • alloro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. Mondate l’aglio e tritatelo finemente con il prezzemolo.
  2. Mettete in un piatto il pangrattato, il pecorino, il pepe e il sale, quindi aggiungete l’aglio e il prezzemolo.
  3. Unite anche la buccia del limone grattugiata (senza parte bianca!).
  4. Aggiungete l’uvetta (che avrete precedentemente ammollato e strizzato)e una manciata di pinoli.
  5. Mescolate e mettete da parte.
  6. Stendete le fettine di pesce spada e cospargetele con il ripieno, lasciandone un po’ da parte.
  7. Condite con olio.
  8. Avvolgete ogni fettina su se stessa ben stretta: sistematela in uno spiedo di legno, alternando fettine di limone e foglie di alloro tra un involtino e l’altro.
  9. Ungete una pirofila e disponete gli involtini.
  10. Sistemate sugli involtini il ripieno rimasto e un po’ di olio sugli involtini.
  11. Cuocete in forno statico a 190°C per circa 15 minuti.
  12. Servite ben caldi.

Buon appetito!