Come si fanno i Lolli ‘nte favi?

  • La ricerca dei piatti siciliani della tradizione ci porta oggi a Modica, nel Ragusano.
  • Qui conosciamo la signora Sarina, che prepara una ricetta tipica.
  • Si tratta di una pasta fatta in casa, condita con fave secche e verdure di stagione.

Non si finisce mai di conoscere i piatti della cucina siciliana. Ogni ricetta è un racconto fatto di gusto e tradizione e si tramanda da una generazione all’altra. Le preparazioni migliori, nella maggior parte dei casi, sono anche le più semplici. Derivano dall’antica sapienza popolare e, ancora oggi, rappresentano pietanze in grado di scaldare il cuore. I Lolli ‘nte favi sono un perfetto esempio di quanto abbiamo appena detto. La signora Sarina, protagonista del video, mostra come prepararli, facendo naturalmente la pasta fresca. Li cucina durante tutto l’anno per il marito: le fave sono quelle secche, quindi non ci sono problemi per reperirle. Le verdure sono quelle di stagione, che comunque possono tranquillamente variare a seconda di quello che la natura ci offre.

Fare la pasta è molto semplice, ma ad essere particolare è la creazione del formato. L’impasto viene steso lasciandolo abbastanza spesso, quindi si taglia a pezzetti e poi si arrotola in un modo davvero caratteristico. Le fave vengono cotte nella pentola a pressione, per velocizzare un po’ i tempi. Mentre la pasta si asciuga un po’, si cuociono le verdure fresche, che si uniscono poi alle fave. I lolli richiedono appena 5 minuti di cottura, quindi si assembla il piatto, che si completa con il buon olio siciliano. Un vero trionfo del gusto. I Lolli ‘nte favi sembrano davvero deliziosi.

Sarina prepara i Lolli

 

Credits: Pasta Grannies

Articoli correlati