Un formato di pasta molto particolare: i Lolli Nte Usa.

  • Non tutti lo conoscono: si tratta di un tipo di pasta che viene preparato artigianalmente, utilizzando due appositi strumenti.
  • I lolli, in generale, sono tipici di Modica, nel Ragusano.
  • A mostrarci come si realizzano è la signora Santina, una meravigliosa e abile novantenne.

La cucina siciliana è ricca di ricette tipiche, molte delle quali rappresentano delle vere e proprie opere di ingegno. Oggi abbiamo molti strumenti per cucinare in modo semplice e veloce, ma anticamente bisognava darsi da fare con ciò che si aveva a disposizione. Così, per realizzare la pasta fresca, spesso di doveva fare ricorso ad alcuni attrezzi gentilmente forniti dalla natura. I Lolli nte Usa sono una perfetta dimostrazione di quanto abbiamo detto. Per conoscerli da vicino, dobbiamo fare tappa a Modica, nel Ragusano.

Qui la signora Santina, 90 anni, ci mostrerà come prepararli, condendoli con un corposo sugo a base di carne di maiale. Il sugo viene preparato con carne e “astrattu” o “strattu”, cioè il concentrato di pomodoro, in questo caso fatto in casa. Per la pasta fresca si utilizza farina di semola di grano duro.  Per l’impasto utilizza 600 g di farina e 6 uova, creando un composto molto consistente. La “usa” è un gambo del grano attorno al quale si attorcigliano dei tubetti di pasta. I tubi vengono poi passati su una sorta di piccola stuoia, creando delle scanalature. A differenza dei rigatoni, le righe sono orizzontali, non verticali.

La magia della pasta fresca siciliana

Santina è davvero abile nella preparazione di questa pasta fresca siciliana. Il risultato è molto scenografico. Le righe nella pasta permettono al sugo di carne di avvolgerla al meglio. È davvero bello vedere questa signora cucinare con maestria e cura. Dietro questa preparazione apparentemente semplice, si cela una profonda tradizione. La preparazione dei Lolli nte Usa ricorda quella di altri formati tipici, come le busiate, che si avvolgono intorno a un bastoncino. Ovviamente la forma è diversa, ma si segue lo stesso principio. Il video è stato realizzato dal canale YouTube Pasta Grannies.

Credits: Pasta Grannies

Articoli correlati