Marabbecca, sapete cosa è? Continua il nostro viaggio alla scoperta di leggende, tradizioni e storie di Sicilia. In tempi antichi, vi erano molti racconti folkloristici relativi a figure e personaggi particolari, spesso spaventosi. Così, in numerose aree dell’Isola ancora si racconta della presenza di folletti, di dispettosi individui o di veri e propri mostri.

La Marabbecca è proprio una delle creature mostruose della cui presenza si narrava un tempo. Nello specifico è una creatura leggendaria, probabilmente di origini arabe. Questo essere vive nei pozzi e nelle cisterne ed è stato inventato dai genitori, per spaventare i bimbi e tenerli lontani dai pericoli che un pozzo scoperto può determinare. Per evitare, quindi, che i figli cadessero nei pozzi, gli veniva raccontato che al loro interno viveva la Marrabbecca.

A proposito di mostri e creature spaventose, secondo un’antica credenza siciliana, sull’isola si aggirerebbe anche U sugghiu. Si tratta di una creatura ibrida, un incrocio tra un essere umano, un mammifero e un rettile. L’aspetto è spaventoso: lungo circa due metri, col corpo ricoperto di squame di colore verde olivastro e il viso umano, con occhi feroci e una piccola criniera. U sugghiu abiterebbe nelle zone costiere, nelle paludi e negli acquitrini di numerosi borghi e contrade.