Il dolce tipicamente autunnale.

  • Mostarda Siciliana di Uva, ricetta di Sicilia.
  • Quando arriva l’autunno, il mosto incontra la frutta secca, veri sapori iconici della stagione.
  • Ecco come si prepara: ingredienti e procedimento.

La fine dell’estate porta sempre con sé un pizzico di malinconia, ma basta guardare il modo in cui cambiano i colori della natura per rinfrancare lo spirito. Il paesaggio muta e cambia, seguendo i ritmi della vendemmia. Proprio la vendemmia in Sicilia rappresenta da sempre un momento ricco di significati. Non soltanto perché si fa il vino, ma anche perché si rinnovano alcune tradizioni culinarie, legate proprio all’uva e al suo mosto. La Mostarda Siciliana di Uva, ad esempio, è una di quelle tradizioni.

Questo dolce al cucchiaio si prepara ha come ingrediente principale il mosto d’uva. È uno di quei piatti dal sapore antico, che proviene dalla cucina povera ma buonissima. Ci ricorda i tempi in cui si faceva di necessità virtù, grazie all’ingegno, all’amore e alla pazienza. Naturalmente ogni famiglia tramanda la sua ricetta, e siamo certi del fatto che siano tutte deliziose. Per farvi fare un tuffo nel passato e per farvi cullare dalla dolcezza dei ricordi, riportiamo la ricetta inviata dal cuoco Fabio La Maestra. Siete pronti per mettervi ai fornelli? Noi sì!

Ricetta Mostarda Siciliana di Uva

Ingredienti

  • 5 litri di mosto;
  • 6/7 cucchiai di cenere di vite;
  • Amido di mais (90 g per ogni litro risultante dopo cottura);
  • 5 mandarini non trattati;
  • Nocciole tritata;
  • Cannella in polvere;
  • Altra frutta secca a vostro piacimento.

Procedimento

  1. Per fare la Mostarda di Uva Siciliana, dovete anzitutto mettere a bollire il mosto con i cucchiai di cenere di vite, pulita e setacciata.
  2. Dovete lasciar cuocere fino alla riduzione del 10% della dose iniziale.
  3. Quando sarà completamente freddo, setacciatelo bene, per eliminare del tutto la cenere.
  4. Aggiungete l’amido di mais, nella misura di 90 grammi per ogni litro risultante.
  5. Unite la scorza grattugiata di 5 mandarini e le nocciole tritate.
  6. Cuocete ancora, fino a fare addensare. È importante mescolare bene con una frusta, in modo da evitare i grumi.
  7. Mettete nelle formine che preferite. Nella tradizione siciliana ci sono delle apposite formelle di ceramica.
  8. Guarnite, infine, con altra frutta secca e cannella in polvere.

Buon appetito! – Ricetta e foto di Cuoco Fabio La Maestra – Cucina Autentica.

Mostarda Siciliana di Uva

La Mostarda di Uva Siciliana

Articoli correlati