Un angolo magico nel Parco delle Madonie

  • Pagghiaru di Piano Pomo: sembra uscito da un libro di fiabe.
  • Se non l’hai mai visto, non sai cosa ti perdi.
  • Dove si trova e come raggiungerlo.

Esistono angoli di Sicilia in cui il tempo si è fermato. Luoghi che, per le loro caratteristiche, potrebbero benissimo essere usciti da un libro di racconti o, comunque, dalle pagine nate dalla fantasia di uno scrittore. Oggi vogliamo avventurarci alla scoperta di uno di quei luoghi, all’interno del Parco delle Madonie.

Avete mai sentito parlare del Pagghiaru di Piano Pomo? Probabilmente no o, magari, pur vedendo qualche foto, non sapevate di cosa si trattasse. Ecco, quella costruzione così particolare, che appartiene alla tradizione dei pastori siciliani, non si trova lì per caso. Mettetevi comodi e seguiteci nella nostra escursione.

Pagghiaru di Piano Pomo, Sicilia di una volta

Fino a tempi relativamente recenti, in diverse aree montane della Sicilia, i pastori si costruivano dei rifugi utilizzando materiali di fortuna. Si accontentavano di ciò che trovavano, come rami secche, pietre e paglia. Così sono nati i “pagghiari“. La funzione era  fornire un rifugio temporaneo, per fare fronte ai repentini cambi di clima, o per riposarsi quando si era lontani da casa.

Le costruzioni avevano un tetto conico, che permetteva alla pioggia e anche alla neve di scivolare all’esterno, senza entrare dentro. Proprio dentro il Parco delle Madonie, si trova uno di questi pagghiari, una ricostruzione molto fedele: è ‘u pagghiaru di Piano Pomo, una località nei pressi di Castelbuono. Vi si arriva seguendo uno dei sentieri naturalistici più suggestivi: scopriamo come.

Come raggiungere Piano Pomo nelle Madonie

Il sentiero di Piano Pomo è dominato dai meravigliosi esemplari di Agrifoglio gigante, che formano un bosco fitto e denso. Alcuni alberi sono alti fino a 15 metri e larghi fino a 4 metri. Hanno anche più di 300 anni e rappresentano un importante patrimonio della natura. Per arrivare in questo magico angolo di Sicilia, bisogna anzitutto recarsi dalla periferia di Castelbuono verso la statale 286, direzione Geraci Siculo. Poi si procede cos’.

Si raggiunge il bivio per il Bosco di San Guglielmo e Piano Sempria quindi, imboccata la SR 23, si procede in salita lungo un castagneto misto a querce. Così si arriva a Piano Sempria e si prosegue a piedi, lungo il sentiero natura, fino a raggiungere l’ampia radura di Piano Pomo. Così scoprirete dal vivo il fascino del Pagghiaru di Piano Pomo. Foto: Christophe PINARDLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati