Un’occasione per scoprire Palazzo Valguarnera Gangi

  • Visite a Palazzo Gangi, negli splenditi saloni del Gattopardo.
  • Un’occasione più unica che rara: per la prima volta è aperto pubblicamente.
  • Ecco come e quando partecipare e come acquistare i biglietti.

Il centro storico di Palermo custodisce una straordinaria dimora, che racconta il passato, ma anche una storia recente e spettacolare. Palazzo Gangi (Palazzo Valguarnera Gangi) si trova immerso in un contesto ricco di maestose residenze nobiliari, nella storica Kalsa. Per la vastità dell’impianto architettonico, ma anche per la qualità e la ricchezza degli apparati decorativi, costituisce un unicum in tutta la Sicilia, ma anche una massima espressione del Rococò italiano. Fino adesso questo splendore si è potuto ammirare solo in tv o in occasione di particolari e ristretti eventi, ma in occasione del Festival RestART apre le porte pubblicamente, per la prima volta. Un’occasione davvero unica per vivere i fasti del Gattopardo.

Visite a Palazzo Gangi, dimora del Gattopardo

Il regista Luchino Visconti trasse ispirazione dalla magnificenza di Palazzo Gangi per l’ambientazione della celeberrima scena del ballo nel suo film, tratto dall’omomino romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Molti furono, in occasione delle riprese, i mutamenti e i ritocchi alla dimora, ritenuta da Visconti una “miniera” scenografica. Così questo prezioso edificio ha acquisito un fascino ancora maggiore, trovando un motivo in più per passare alla storia. In diverse occasioni è stato protagonista di approfondimenti televisivi, come quello proposto da Alberto Angela: uno spettacolo straordinario, che ha acceso la curiosità nei suoi confronti. Una curiosità che ora si può soddisfare: ecco come.

Le visite a Palazzo Valguarnera Gangi rientrano negli eventi speciali del festival RestART Palermo. Si può scegliere tra le giornate del 9 o 23 luglio, oppure 6 o 20 agosto 2021, sempre alle ore 19, prenotando il ticket online. Sarà una visita nel più esclusivo e celebrato palazzo di Palermo, alla scoperta dei fastosi saloni in cui Visconti ambientò le memorabili scene di ballo del Gattopardo con Burt Lancaster, Claudia Cardinale ed Alain Delon aristocratici protagonisti. Per la prima volta si tratta di visite in modalità “pubblica”, poiché solitamente si accede al palazzo soltanto in occasione di eventi particolari. Per prenotare e per tutte le informazioni, potete cliccare sul box sottostante o su questo link. Foto: Leonardo – (CC BY-NC 2.0).

Articoli correlati