La Pasta all’Antica è un dolce tipico di Montelepre, nel Palermitano. Veniva tradizionalmente preparato in occasione dei matrimoni  ed è stato recuperato in tempi relativamente recenti.

Si tratta di due dischi di pasta frolla, uniti da una crema di latte. Nella parte superiore vi è una glassa di zucchero, completata da una ciliegia candita. Un tempo la Pasta all’Antica veniva chiamata “Pasta du zù Giacuminu”, dal nome del pasticcere che, negli anni Cinquanta, le diede la forma definitiva. Vediamo insieme come preparare questo delizioso dolce siciliano.

Ricetta Pasta all’Antica

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 kg di farina
  • 250 g di zucchero
  • 250 g di strutto
  • 2 uova
  • 30 g di ammoniaca per dolci
  • 400 ml di latte fresco

Per la crema

  • 2 l di latte fresco
  • 800 g di zucchero semolato
  • 200 g di amido di mais
  • una stecca di cannella
  • buccia di un limone non trattato

Per la decorazione

  • glassa di zucchero
  • granella di mandorle tostate
  • ciliegie candite

Procedimento

  1. Preparate la classica fontana con la farina e aggiungete zucchero e strutto.
  2. Unite il latte tiepido e amalgamate bene.
  3. Dovete ottenere un composto liscio.
  4. Stendete la pasta con un mattarello.
  5. Ricavate dei dischi di circa 8 centimetri di diametro, alti 1 centimetro.
  6. Infornate a 230° per circa 15 minuti.
  7. Per la crema, mettete il latte in una pentola e aggiungerete 600 grammi di zucchero, la stecca di cannella e la buccia del limone.
  8. Portate a bollore.
  9. A parte, unite lo zucchero con l’amido e mescolate tutto con una piccola frusta.
  10. Quando il latte inizierà a bollire, versatene un po’ nel contenitore con l’amido e lo zucchero.
  11. Mescolate fino a fare sciogliere. Non devono esserci grumi.
  12. Aggiungete il rimanente latte, mescolate e mettete sul fuoco per qualche minuto fino ad ottenere una crema molto fine e compatta.
  13. Versate la crema in un contenitore per farla raffreddare.
  14. Quando si sarà freddata, togliete la cannella e la buccia di limone e passatela al setaccio.
  15. È il momento di assemblare il dolce.
  16. Tagliate i dischi a metà e farciteli con la crema di latte.
  17. Preparate la glassa di zucchero: vi basterà fare sciogliere lo zucchero fondente con qualche goccia di acqua, a bagnomaria.
  18. Coprite i dolci con la glassa.
  19. Guarnite i bordi con la granella di mandorle tostate.
  20. Completate con la ciliegia candita.

Buon appetito!

Foto: Pagina Facebook Comune di Montelepre