Un primo autenticamente siciliano: pasta con finocchietto.

  • La cucina siciliana è ricca di primi piatti semplicissimi e gustosi.
  • La ricetta che vi proponiamo oggi unisce il sapore inconfondibile del finocchietto selvatico con quello dei filetti d’acciuga.
  • Il risultato è un vero assaggio di Sicilia: ecco come si prepara.

Chi l’ha detto che per preparare un primo piatto sfizioso si debba necessariamente avere a disposizione una miriade di ingredienti? Le ricette siciliane della tradizione ci insegnano che, nella maggior parte dei casi, bastano pochi ingredienti, ma buoni per ottenere un risultato eccellente. Se non ci credete, allora dovete per forza provare a cucinare la pasta con finocchietto selvatico. Probabilmente ne avrete già sentito parlare, perché la sua fama la precede. È un piatto facile da preparare, profumato e ricco di gusto. Bastano davvero pochi minuti per realizzare il condimento, che vede protagonista il finocchietto e i filetti di acciuga. Si tratta di una variazione sul tema della celeberrima pasta con le sarde (in questo caso mancano le sarde, ma non manca certo il gusto). Grazie a questa ricetta, farete un figurone!

Ricetta della pasta con acciughe e finocchietto

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 1 mazzetto di finocchietto selvatico
  • 1 cipolla bianca di media grandezza
  • 2-3 cucchiai di uva passa e pinoli
  • 5 filetti di acciuga sott’olio
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • mollica di pane abbrustolita
  • peperoncino a piacere
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Per fare la pasta con finocchietto selvatico, dovete anzitutto pulire il finocchietto e cuocerlo in acqua salata.
  2. Scolatelo e tagliatelo a pezzetti. Tenete da parte l’acqua di cottura (dove poi cuocerete anche la pasta).
  3. Fate soffriggere la cipolla tritata, insieme al peperoncino, a fiamma bassa.
  4. Quando la cipolla sarà appassita, aggiungete le acciughe sott’olio e fatele sciogliere.
  5. Unite l’uva passa (fatta rinvenire in acqua tiepida) e i pinoli.
  6. Aggiungete il concentrato di pomodoro e l’acqua di cottura dei finocchietti. Assicuratevi che il concentrato si sciolga bene.
  7. A questo punto, unite anche i finocchietti tritati e mescolate.
  8. Unite un altro po’ di acqua di cottura del finocchietto e fate cuocere per circa 30 minuti. Se necessario, aggiungete altra acqua.
  9. Regolate di sale.
  10. Cuocete la pasta nell’acqua di cottura dei finocchietti.
  11. Scolatela al dente e trasferitela nel condimento in padella.
  12. Ultimate la cottura della pasta e servite con il pangrattato abbrustolito.

Buon appetito! – Foto: Anna Maria Sudano

Articoli correlati