La ricetta delle paste di mandorla siciliane è un classico della tradizione. Questi dolcetti, tanto semplici quanto deliziosi, sono un simbolo dell’arte dolciaria dell’isola e uno dei souvenir più richiesti, di ritorno da una vacanza. Ne esistono davvero molte varianti, legate alle diverse province, che tuttavia vengono accomunate da ingredienti più o meno uguali. Potete trovarli con una ciliegina candita, con o senza zucchero a velo, ricce o rivestite di semini di anice, guarniti con una mandorla o i pinoli. Dentro ci sono sempre mandorle tritate. Per un risultato davvero eccellente, vi consigliamo di usare le mandorle siciliane: così la vostra esperienza sarà davvero autentica. Per il resto, gli altri ingredienti sono zucchero semolato e albumi. Potete divertirvi a preparare i pasticcini siciliani di mandorle anche con i bimbi. La loro storia risalirebbe al 110 circa e al lavoro delle monache del convento della Martorana di Palermo.

Come fare le paste di mandorle

Ingredienti

  • 200 g di mandorle pelate
  • 180 g di zucchero semolato
  • 20 g di miele
  • 2 albumi medi
  • 1 limone non trattato
  • zucchero a velo
  • mandorle per decorare

Procedimento

  1. Per fare le paste di mandorla, frullate nel frullatore le mandorle e lo zucchero, fino a rendere il tutto come una farina.
  2. Unite gli albumi, il miele e la scorza di limone grattugiata, quindi frullate ancora un po’.
  3. Dovete ottenere un composto omogeneo e sodo.
  4. Inumidite le mani e create delle palline, del diametro di circa 2 centimetri.
  5. Rotolate le palline nello zucchero a velo.
  6. Disponetele su una placca rivestita di carta da forno.
  7. Decorate ogni pasticcino con una mandorla.
  8. Fate riposare in frigo le paste per circa 24 ore, quindi lasciatele a temperatura ambiente per 12 ore.
  9. Cuocete in forno già caldo a 180°, per 8-10 minuti.
  10. Fate freddare e, se volete, cospargete di altro zucchero a velo.

Buon appetito!

Foto: Stefano Pizzuto

Articoli correlati