Resistere alle pizzette catanesi è impossibile. Soffici e gustose, hanno un delizioso impasto e un condimento semplice, ma al tempo stesso deciso. La tradizionale rosticceria siciliana propone davvero moltissime ricette. Si tratta di snack gustosi, spezzafame o antipasti sfiziosi. Prepararle in casa non è difficile. Servono tempo, gli ingredienti giusti e buona volontà.

Vediamo insieme come preparare le pizzette siciliane. Cominciamo dagli ingredienti.

  • 500 g di farina 00
  • 25 g di lievito di birra
  • 40 g di strutto (oppure olio)
  • 300 g di pomodori pelati
  • 1 cipolla
  • 1 ciuffo di basilico
  • 200 g di tuma o primosale
  • 3 acciughe sotto sale
  • 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • origano
  • sale e pepe
  • zucchero

Ed ecco il procedimento per preparare le pizzette catanesi.

  1. Sciogliete il lievito in 2 dl d’acqua tiepida, mescolata con un pizzico di zucchero.
  2. A parte, amalgamate la farina setacciata con lo strutto e una presa di sale.
  3. Incorporate il composto preparato e poca acqua tiepida e lavorate a lungo, fino a ottenere un impasto soffice ed elastico.
  4. Mettete l’impasto in una ciotola infarinata e incidetelo con un taglio a croce. Coprite e fate lievitare per un’ora e mezza.
  5. Nel frattempo, tritate la cipolla e fatela appassire in 3 cucchiai d’olio.
  6. Unite i pomodori schiacciati con la forchetta, il basilico spezzettato, una presa di sale e una spolverata di pepe. Fate cuocere, su fiamma moderata, per una ventina di minuti.
  7. Trascorso il tempo necessario, lavorate ancora la pasta, poi stendetela in una sfoglia dello stesso spessore di circa mezzo cm e ricavate dei dischi di 10 centimetri di diametro.
  8. Adagiate i dischi su una teglia rivestita di carta forno e mettetevi sopra un cucchiaio di salsa, qualche dadino di formaggio, un pezzetto di acciuga (dissalata e diliscata) e una presa di origano.
  9. Irrorate con olio e infornate per 15 minuti a 220°.
  10. Sfornate le pizzette e servitele.

Buon appetito!