Si rinnova l’appuntamento con il presepe vivente di Gangi (Palermo), uno dei più famosi della Sicilia. Il presepe vivente da Nazareth a Betlemme torna dal 26 al 29 dicembre e si caratterizza particolarmente per ambientazione, organizzazione, spirito e atmosfera.

Oltre 250 figuranti saranno presenti intorno all’antico quartiere di Santa Lucia, proprio sotto piazza del Popolo. Superata la soglia del portone in legno della chiesa Madre, si muoveranno in un palcoscenico naturale, costruito tra i vicoli del borgo, che riprodurrà una Betlemme immaginaria. Saranno riproposte le scene della natività, con spaccati della vita della Palestina del tempo. La grotta sarà ricostruita sotto gli archi della trecentesca Torre dei Ventimiglia. Una colonna sonora e una voce fuori campo descriveranno le atmosfere del tipico paesaggio urbano dell’epoca.

Ci saranno 14 rappresentazioni al giorno: l’ingresso avviene a gruppi ed è necessario acquistare il biglietto anticipatamente online. Potete comprare i biglietti sul sito della manifestazione o cliccando qui.

“Ci prepariamo ad accogliere – sottolinea Carmelo Domina, anima e regista della kermesse – migliaia di visitatori, attratti dal fascino discreto e silenzioso della bellezza che proviene dal presepe. Quest’anno Papa Francesco è andato a Greccio dove nel 1223 San Francesco diede vita al primo presepe vivente della storia e, senza presunzione ma con umiltà e profonda fede, inviteremo anche il Santo Padre per venire a visitare ed ammirare il nostro presepe che è un vero percorso di fede e tradizione”.

Articoli correlati