In queste ore stiamo vivendo un anticipo di primavera, ma il dominio dell’anticiclone ha le ore contate. A partire da domani, mercoledì 26 febbraio, e fino a domenica 1 marzo, 3 fronti perturbati interesseranno l’Italia, portando freddo e piogge.

Il peggioramento sarà accompagnato da vento forte e maltempo che interesserà soprattutto il Nord-Est e il Centro-Sud. Le temperature caleranno sensibilmente un po’ ovunque, avvicinandosi ai valori del periodo.

Già oggi, martedì 25 febbraio, l’alta pressione sta cedendo, determinando un aumento delle nuvole al Nord e sulle regioni tirreniche. Le piogge ancora sono poche e deboli e al Sud e sulle Isole si mantiene un clima mite. Mercoledì la prima perturbazione attraverserà il nostro Paese, accompagnata da venti molto forti. Temperature in discesa, soprattutto tra mercoledì sera e giovedì. Le nuvole porteranno anche piogge, ma non molto intense, più probabili sui settori alpini, sulle regioni nord-orientali e al Centro-Sud.

Giovedì si faranno sentire gli effetti della perturbazione anche sulla Sicilia e sull’estremo Sud. Il vento soffierà forte. Già da venerdì affluirà aria più mite, ma sarà una situazione temporanea.

Dopo una domenica 1 marzo piuttosto soleggiata il tempo subirà un importante peggioramento, dal 2 marzo in poi per la formazione di un vortice ciclonico. Arriveranno piogge e nevicate su gran parte d’Italia.