Cosa vuol dire Cu picca avi, caru ‘u teni?

  • Ecco un altro proverbio siciliano da scoprire insieme.
  • Si tratta di una frase tanto essenziale, quanto saggia.
  • Conosciamo meglio un modo di dire che sicuramente tornerà utile in molte occasioni.

Continua il nostro viaggio alla ricerca dei migliori proverbi siciliani. Oggi ci occupiamo di un proverbio essenziale, tanto semplice quanto diretto ed efficace. I proverbi, spesso, hanno proprio questo pregio: non hanno bisogno di troppe parole per lasciare il segno. L’antica saggezza popolare sapeva ottimizzare davvero tutto, anche ciò che era necessario dire! Un tempo si faceva grande affidamento sui proverbi. Li abbiamo sentiti dire molte volte ai nostri nonni o ai bisnonni, ma ormai si è persa la bella consuetudine di citarli. Proprio per questo motivo, ci piace recuperarli e proporveli, in modo da mantenerne viva la tradizione. Come abbiamo anticipato, il proverbio siciliano di oggi è molto semplice ed essenziale. Probabilmente l’avete già sentito ma, se così non fosse, non c’è problema: siamo qui per questo!

Qual è il significato della frase Cu picca avi, caru ‘u teni? Partiamo, naturalmente, da una semplice traduzione: “Chi ha poco, lo tiene caro”. Non è molto difficile comprendere cosa vuole dirci il proverbio. Quando non si possiede molto, anche la cosa più piccola ha un enorme valore. Si tratta di una frase davvero profonda, che assume un significato anche maggiore, perché oggigiorno spesso non si riesce a cogliere l’importanza di ciò che si ha. A ricordarci quell’importanza, è un bellissimo proverbio siciliano.

Articoli correlati