Potevano mancare i proverbi siciliani di primavera? Certo che no! Prosegue il viaggio di Siciliafan alla scoperta della tradizione: conoscere la Sicilia significa, naturalmente, approfondire anche l’aspetto della saggezza popolare.

Siracusa nella foto di Antonio Arrigo

Siracusa nella foto di Antonio Arrigo

LEGGI ANCHE: I migliori proverbi siciliani dedicati all’amore

C’è un proverbio adatto ad ogni occasione ed è arrivato il momento di vedere insieme quelli legati alla rinascita della natura. La primavera è il momento in cui ci si sveglia dal torpore invernale, si esce di nuovo e ci si gode il sole. Per accompagnare questo momento di gioia, ecco i migliori proverbi siciliani dedicati alla primavera.

Proverbi siciliani dedicati alla primavera

  • Trigghi, sardi e masculini di Jnnaru e opi di Marzu
  • Marzo chiovi chiovi, Aprili cchiù di cchiù, ‘nta Maggio una bona pi livari li risini
  • Marzu e Aprili non livari e non mintiri
  • Marzu e Aprili lassimi durmiri
  • Cu a marzu nun puta la vigna a settembri nun vinnigna
  • Natali o’ suli, Pasqua o’ tizzoni
  • Quannu Marzu fa lu pazzu la vecchia sta a lu jazzu
  • U friddu di Marzu s’infila ‘ntè corna du voi
  • Cu nnappi nnappi, di cassati di Pasqua
  • Dicembri fa l’agneddi e Marzu vinni i peddi
  • La nivi marzulina squagghia prima da matina
  • Marzu siccu viddanu riccu
  • La racina marzulina nun arriva a la ‘ncantina
  • A Marzu acqua e suli carricari fa li muli
  • La paci tra soggira e nora dura quantu la nivi marzalora
  • A lu suli di marzu la serpa lassa u jazzu

Foto di Sun Catcher