Musei insoliti da visitare in Sicilia. Quando si parla di musei, subito si pensa a collezioni d’arte, quadri e sculture, ma accanto al concetto più classico del museo ce n’è un altro fatto di esposizioni singolari. La nostra isola vanta, in tal senso un bel panorama di strutture perfette per quanti sono alla ricerca di qualcosa di insolito.

Partiamo, dunque, alla scoperta dei musei insoliti da visitare in Sicilia.

  1. Casa Museo dell’Apicoltura – Sortino (SR): la Casa Museo dell’Apicoltura di Sortino racconta la storia di una tradizione radicata in Sicilia sin dai tempi più antichi. Il territorio degli Iblei è famoso per il suo miele e per le tecniche di produzione che affondano le radici nel passato.
  2. Casa Museo Stanze al Genio – Palermo: si trova nel centro storico di Palermo, nel quartiere della Kalsa, e offre una splendida collezioni di maioliche. Include anche una collezione di giocattoli d’epoca.
  3. Museo del cioccolato – Modica: il Museo del Cioccolato a Modica celebra un pregiato prodotto, raccontandone storie e sapori. È stato inaugurato nel 2014, in un’ala del Palazzo della Cultura di Modica, e offre ai visitatori un itinerario coinvolgente, che svela curiosità e aneddoti.
  4. Museo delle Marionette Antonio Pasqualino – Palermo: si trova nel quartiere della Kalsa di Palermo. Non è un museo come gli altri, ma è sicuramente un luogo affascinante, in cui lasciarsi trasportare dalla fantasia e dalla curiosità, in un viaggio fatto di marionette che provengono da tutto il mondo. Nel 2017 ha vinto il premio Icom come Museo dell’anno.
  5. Casa Museo Antonino Uccello – Palazzolo Acreide (SR): La Casa Museo Antonino Uccello è un percorso di scoperta etno-antropologica. Si trova al pianterreno di uno storico palazzo, su una delle zone archeologiche più antiche d’Italia. È stata inaugurata nel 1971 e deve il suo nome ad Antonino Uccello, che per oltre trent’anni ha raccolto e studiato tradizioni orali, oggetti, strumenti di lavoro e manufatti della civiltà contadina.
  6. MACSS (Museo di Arte Contemporanea Sotto Sale) – Petralia Soprana (PA): soltanto in Sicilia si può visitare un museo nelle viscere della terra, dentro una miniera di sale ancora arriva. Per visitarlo, bisogna andare a Petralia Soprana, borgo dei borghi del 2019. Nella frazione di Raffo, sulle montagne di Palermo, si trova un suggestivo sito con oltre 80 chilometri di gallerie.
  7. Museo di Frank Sinatra – Lercara Friddi (PA): il museo di Frank Sinatra raccoglie cimeli appartenuti all’artista, frutto di diverse donazioni ricevute nel tempo da persone che hanno visitato il paesino siciliano. L’idea di dedicare una struttura al famoso cantante e ai migranti d’America si è concretizzata nel corso del My Way Festival, giunto all’undicesima edizione.
  8. Museo delle Mummie – Burgio (AG): attraverso un finanziamento della Comunità Europea una cinquantina di mummie, prima abbandonate al degrado ed alla distruzione, hanno ripreso forma. I lavori di restauro sono stati condotti dall’architetto Umberto di Cristina, che ha sapientemente mantenuto intatto lo spirito originario dello stile francescano, e hanno riguardato il monastero, la Chiesa dei Cappuccini, la cripta e le mummie.
  9. Museo dell’Acciuga – Aspra (PA): si trova al primo posto della classifica di TripAdvisor e ha ricevuto moltissime recensioni positive da parte dei visitatori. Racconta la storia di questo piccolo pesce dalla leggenda ai giorni nostri. Ideato e realizzato dai fratelli Girolamo e Michelangelo Balistreri per difendere l’antica arte della pesca e della salagione delle acciughe.
  10. Museo del Giocattolo – Sciacca (AG): è nato nel 2014 e ha subito accolto tanta gente desiderosa di conoscere questa nuova realtà. Ognuno partecipa con emozioni diverse: gli adulti si emozionano ricordando attraverso i giocattoli i tempi passati e i bambini si affascinano osservando giocattoli ormai troppo diversi dai loro. Il museo è diviso per decenni: ogni ambiente visitato ricostruisce nei piccoli particolari un’epoca passata in un susseguirsi di stanze. La visita media dura circa 1 ora.
  11. Museo del Vino e della Civiltà Contadina – Palermo: il Museo, allestito nelle antiche scuderie del Palazzo dei Principi di Palagonia, in via del Quattro Aprile a Palermo, consente al visitatore di acquisire una conoscenza della produzione enologica siciliana più significativa, sia mediante wine tasting, che con l’ausilio di supporti audiovisivi e telematici. La visita al Museo, aperto tutti i giorni (escluso festivi) dalle ore 09 alle ore 12, si conclude, a richiesta, con la degustazione del vino proposto dai sommelier addetti.
  12. Museum of Illusions – Trapani: la prima e unica struttura in Italia dedicata interamente alle illusioni ottiche si trova in Sicilia: è il Museum of Illusions di Trapani (M.O.I.). L’idea nasce a Trapani nel 2017 ed è frutto di un’attenta analisi dei limiti della percezione umana e di un’incessante ricerca di tutti quei fenomeni naturali in grado di stupire ed ingannare la mente tramite le illusioni sensoriali.
  13. Museo delle Cere – Bagheria: il Museo del giocattolo e delle cere Pietro Piraino si trova nella certosa di Villa Butera. Espone circa 1600 giocattoli prodotti dal II secolo a.C. al 1900, e un centinaio di opere in cera, risalenti al XVIII e XIX secolo. Annesse al museo sono una sala multimediale con affreschi del Velasco, un’aula per la didattica, un laboratorio per il restauro di cere, statue lignee, presepi, giocattoli, un book shop, una caffetteria e un ampio giardino.

Articoli correlati