Il gattò di ricotta (dal francese gateaux) è una deliziosa variante dolce siciliana della ben nota ricetta conosciuta in tutto il mondo. Si tratta di una preparazione perfetta per gli amanti della ricotta e per chi ha voglia di sperimentare qualcosa di nuovo. Vediamo insieme come prepararlo.

Ingredienti per il gattò di ricotta
1 kg di ricotta di pecora
400 g di zucchero
6 uova
scorza di limone non trattato
qualche goccia di estratto di vaniglia
cannella q.b.
75 g di cioccolato fondente
frutta candita q.b.

Procedimento
Lasciate scolare la ricotta per almeno una giornata (o per almeno una nottata). Passatela quindi al setaccio, aggiungete lo zucchero e, uno alla volta, i tuorli. Unite in seguito anche gli albumi, montati a neve, la vaniglia, un po’ di cannella, pezzetti di ciottolato e di frutta candita.

Ungete uno stampo alto – o rivestitelo con carta forno – versate l’impasto e infornate a 220° per 45-60 minuti. Considerate che durante la cottura il dolce si gonfia molto, ma raffreddandosi si sgonfia parecchio. Il gattò di ricotta è pronto quando, infilandovi uno stecchino, lo si estrae asciutto. Se volete, potete accompagnarlo con una crema inglese o una crema a vostro piacimento.

Foto: allrecipes.it