Si scrive Riso ‘ntiano, si legge sformato di riso dolce. Si tratta di una ricetta siciliana davvero molto particolare, come scoprirete leggendo gli ingredienti. Per prepararlo, infatti, si utilizzano riso, miele, cioccolato, ma anche formaggio tuma.

L’inserimento della tuma nei dolci siciliani non è inusuale: vi basti, ad esempio, pensare al celebre Sfoglio, un’altra preparazione molto buona. Con questa breve introduzione siamo certi di aver stuzzicato la vostra curiosità. Ecco come cucinare il riso ‘ntiano.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di riso
  • 150 g di miele
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • 200 g di tuma
  • 5 dl di latte
  • 1 cucchiaio di strutto (o burro)
  • 50 g di cioccolato fondente
  • cannella
  • sale

Procedimento

  1. Lessate il riso in acqua a bollore, con un pizzico di sale, per un quarto d’ora.
  2. Scolatelo e proseguite la cottura per altri 15 minuti nel latte bollente.
  3. Appena il latte sarà asciutto, spegnete la fiamma, incorporate il miele e lo zucchero e versate metà del composto in una teglia unta di strutto.
  4. Disponetevi sopra uno strato di formaggio a fettine e ricoprite con il riso rimasto.
  5. Cospargete la superficie con il cioccolato a scaglie e un cucchiaino di cannella.
  6. Infornate a 160° per 20-25 minuti.
  7. Fate freddare e servite.

Buon appetito!