Lo Sfoglio di Polizzi Generosa è un dolce siciliano molto particolare. È nato agli inizi del XVII secolo, all’ombra delle Madonie, in onore di San Benedetto e prende il nome dalla cittadina che gli ha dato i natali. A renderlo speciale, il ripieno a base di tuma di pecora, racchiuso in una deliziosa pasta frolla.

Lo Sfoglio di Polizzi Generosa è una specialità inserita nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) della Regione Siciliana. I pasticceri, per proteggere questa particolare ricetta, hanno anche istituito il Consorzio per la tutela a e la valorizzazione dello Sfoglio.

La farcitura, come abbiamo anticipato, include la tuma di pecora. La presenza di questo formaggio tra gli ingredienti sembra insolita, ma in realtà si usa spesso. È un ingrediente molto comune nella cultura gastronomica medievale e rinascimentale.

Questo dolce si presenta come una pasta frolla farcita con un ricco ripieno a base di tuma, cioccolato fondente, zuccata candita e cannella. Ogni anno il paese celebra questa specialità nel mese di luglio, con un’apposita sagra. Oltre a gustare lo Sfoglio, si può partecipare a visite guidate.

Sfoglio di Polizzi Generosa Ricetta

Ingredienti per la pasta frolla

  • 500 gr di farina 00,
  • 125 grammi di strutto,
  • 125 grammi di zucchero,
  • 2 tuorli,
  • un cucchiaio di miele,
  • mezzo bicchiere di latte,
  • un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 500 grammi di tuma fresca,
  • 100 grammi di cioccolato fondente,
  • 100 grammi di zuccata candita,
  • 2 albumi, 200 grammi di zucchero,
  • un cucchiaino di cannella in polvere.

Procedimento

  1. Per fare lo Sfoglio di Polizzi Generosa, iniziate dalla pasta frolla.
  2. Seguite il classico procedimento (impastate gli ingredienti velocemente e create una palla, che riposerà al fresco).
  3. Grattugiate la tuma fresca e fatela colare bene.
  4. Tagliate a scaglie il cioccolato fondente e a cubetti la zuccata candita.
  5. Montate a neve gli albumi; impastate la tuma con lo zucchero, unite gli albumi, il cioccolato, la zuccata e un cucchiaino di cannella in polvere.
  6. Dividete la pasta in due parti, una delle quali un po’ più grande.
  7. Stendetela in sfogli e usate quello più largo per rivestire fondo e bordi di una tortiera, precedentemente unta d’olio, di circa 26/28 cm di diametro.
  8. Versate il ripieno, ricoprite con l’altro foglio di pasta ed infornate a 180° per circa mezz’ora.
  9. Fate raffreddare bene, poi sformate e spolverate di zucchero a velo con un’ombra di cannella.

Buon appetito!

Foto: Wikipedia

Articoli correlati