Rosa Donnafugata rinforza la partnership con Dolce e Gabbana.

  • Dopo l’eccellente esordio dello scorso anno, arriva la seconda annata del vino rosato prodotto in Sicilia.
  • Il progetto unisce due eccellenze del Made in Italy che hanno un amore comune: la Sicilia.
  • Rosa è frutto della vendemmia 2020: un blend di uve Nerello Mascalese e Nocera.

Ha esordito l’anno scorso sul mercato internazionale e torna adesso con la seconda annata. È Rosa Donnafugata e Dolce e Gabbana, un vino rosato inedito che si distingue per la fragranza e la mineralità. Un ambasciatore perfetto di due eccellenze del Made in Italy, accomunate dall’amore incondizionato per la Sicilia, dalla passione per il lavoro e dalla cura ai dettagli. Rosa è il frutto della vendemmia 2020, ottenuto dal blend di uve Nerello Mascalese e Nocera, due vitigni a bacca nera tra i più rappresentativi della viticoltura siciliana. Ha un colore rosa tenue brillante e presenta un ampio bouquet di gelsomino e petali di rosa, con delicate note fruttate di ribes e bergamotto.

Le caratteristiche di Donnafugata Rosa

La produzione di un rosato è stata fortemente voluta da Dolce e Gabbana. Il duo di stilisti è affascinata da questo colore inconfondibile e il nome è stato scelto proprio per enfatizzarne la personalità unica. Donnafugata ha dato vita ad un blend inedito di due vitigni siciliani, mentre la creatività di Dolce&Gabbana ha raccontato questo vino, curandone l’immagine coordinata. La grafica immediatamente riconoscibile dei materiali trae ispirazione dall’iconico carretto siciliano: un simbolo di artigianalità, cultura e tradizione dell’isola in tutto il mondo.

Rosa Donnafugata e Dolce e Gabbana si distingue per il suo bouquet di gelsomino, fragoline e bergamotto. Al palato spicca la freschezza del Nocera, il vitigno coltivato da Donnafugata tra le colline di Contessa Entellina. La finezza e persistenza di questo rosato sono legate all’inconfondibile mineralità del Nerello Mascalese dell’Etna, con il vulcano che domina la parte orientale dell’isola.

Articoli correlati